Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziealgheroPoliticaRegione › Giunta, weekend caldo: algheresi in lizza
S.O. 23 marzo 2019
Giornate frenetiche per la composizione della Giunta regionale del Psd´Az a trazione leghista di Christian Solinas. Discussioni e braccia di ferro in corso un po' in tutti i numerosi partiti della coalizione: salgono le chance per Pietrino Fois
Giunta, weekend caldo: algheresi in lizza


ALGHERO - Week-end caldissimo in Sardegna sul fronte politico. Da lunedì, infatti, prenderanno avvio ufficialmente gli incontri con il presidente Christian Solinas, ma tutti i partiti della grande coalizione di Centrodestra a capo della Regione autonoma della Sardegna scalciano. Per un algherese che vede le sue quotazioni in calo, altri due acquistano punti.

Si tratta del leader locale di Forza Italia Marco Tedde, sempre più schiacciato dall'ingombrante presenza di Giuseppe Fasolino sul territorio di Olbia (indicato all'Urbanistica o Turismo) ed Alessandra Zedda nel Cagliaritano (incaricata all'Industria). In questo schema, che vede crescere le probabilità che Antonello Peru, il più votato dell'Aula, possa sedere nel tavolo della presidenza (in alternativa, la poltrona andrà alla Lega), per Tedde non rimarrebbe che accontentarsi di sedere in panchina in attesa di sempre probabili staffette.

Salgono invece prepotentemente le probabilità che la Lega possa guidare l'Assessorato alla Sanità: due i nomi in circolazione: Mario Nieddu o l'autorevole chirurgo algherese Franco Badessi. Due gli Assessorati anche in casa Riformatori sardi e chances in netta risalita per il coordinatore del gruppo Pietrino Fois (nella foto), che potrebbe accontentarsi dei Lavori pubblici.

Nella foto: Pietrino Fois
Commenti
23/4/2019
Si sono insediate questo pomeriggio, le sei Commissioni permanenti del Consiglio regionale. Il presidente Michele Pais ha presieduto ciascuna Commissione per l’elezione, avvenuta a scrutinio segreto, dell´Ufficio di Presidenza
22/4/2019
L’Esecutivo regionale, su proposta del presidente e viste le richieste pervenute da numerosi direttori generali degli Assessorati, ha deliberato di resistere in giudizio contro il ricorso alla Corte costituzionale presentato dal presidente del Consiglio dei ministri per illegittimità costituzionale di alcuni articoli contenuti nella legge regionale n.1 “di semplificazione 2018” approvata l´11 gennaio
© 2000-2019 Mediatica sas