Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziealgheroPoliticaScuola › A scuola nel mondo: 12 algheresi ai nastri di partenza
Red 25 marzo 2019
Giovedì 4 aprile, alle 17.30, la Scuola dell´infanzia San Giovanni Bosco ospiterà la premiazione degli studenti vincitori del bando di concorso di intercultura in partenza per i quattro angoli del mondo. Il sindaco Mario Bruno premierà le eccellenze del territorio
A scuola nel mondo: 12 algheresi ai nastri di partenza


ALGHERO – Da Alghero al mondo. Anche nella provincia di Sassari si conferma il desiderio delle famiglie italiane di arricchire la formazione dei propri figli con un'esperienza internazionale. Partiranno adolescenti e torneranno uomini e donne più pronti a prendere in mano le loro vite ed a muoversi con maggiore disinvoltura in una società sempre più globalizzata ed interdipendente. In tutta Italia, sono stati quasi 7mila gli studenti che hanno partecipato al bando di concorso dell'Associazione Intercultura per poter aderire ad uno dei programmi proposti: un intero anno scolastico nella maggioranza dei casi, oppure un periodo dai due ai sei mesi, sempre per andare a scuola all'estero o, in alternativa, un soggiorno linguistico della durata di un mese durante l'estate.

Ad essere selezionati sono stati circa 2.300 studenti italiani (l'anno scorso erano 2.225) che, a partire da fine giugno, prenderanno il volo. Molti di loro, circa i tre quarti, lo faranno grazie alle centinaia di borse di studio, totali o parziali, che Intercultura è riuscita a mettere a loro disposizione grazie al proprio fondo interno o grazie ad una delle tantissime aziende ed enti sponsor che sostengono il programma e, tra questi, anche il Comune di Alghero. Il Comune di Alghero ha deciso di investire in borse di studio per crescere una nuova generazione di cittadini del mondo. Sarà proprio il sindaco Mario Bruno a premiare i tre vincitori di queste borse di studio e gli altri nove vincitori del concorso Intercultura, con il vicesindaco ed assessore alle Politiche culturali, turistiche e dell'istruzione Gabriella Esposito, nel corso della cerimonia che si terrà giovedì 4 aprile, alle 17.30, nella Scuola dell'infanzia San Giovanni Bosco. All'evento, saranno presenti anche i genitori degli studenti, gli insegnanti ed una delegazione di studenti stranieri, partecipanti ai programmi scolastici di Intercultura, accolti dalle famiglie e dalle scuole algheresi.

I globetrotter algheresi saranno Elena, Davide e Cecilia Anna Maria (studenti del Liceo Classico “G.Manno” e vincitori delle borse di studio offerte dal Comune, che partiranno per un anno scolastico, rispettivamente in Repubblica Domenicana, Argentina e Stati Uniti), Aurora (Liceo Musicale e coreutico “Azuni”, che partirà per un anno scolastico in Honduras grazie ad una borsa di studio offerta dall'Inps), Deliaurora (Liceo Scientifico “E.Fermi”, che partirà per un anno scolastico in Norvegia), Caterina (Liceo Fermi, che partirà per un anno scolastico in Finlandia grazie ad una borsa Intercultura), Matilde (Liceo Scientifico sportivo “Canopoleno”, che partirà per un anno scolastico in Honduras, grazie ad una borsa Intercultura), Oscar (Liceo Fermi, che partirà per un anno in Nuova Zelanda), Valentina (Liceo Fermi, che partirà per un anno scolastico in Brasile grazie ad una borsa Intercultura), Rossana (Liceo Fermin, che partirà per un anno scolastico negli Stati Uniti), Francesco (Istituto d'istruzione superiore “Angelo Roth”, che partirà per un anno scolastico negli Stati Uniti) e Francesco (Liceo Fermi, che potrà partire per un anno scolastico in Svezia, grazie ad una borsa Inps). I dodici studenti parteciperanno ad una serie di incontri di formazione organizzati dai volontari di Intercultura di Alghero per poter non solo arrivare preparati ad affrontare i momenti più belli, ma anche quelli più complessi della loro esperienza all'estero e, soprattuto, sfruttare al meglio questa irripetibile opportunità che viene loro data di entrare in contatto con una cultura diversa dalla propria, ospiti di una famiglia e frequentando una scuola locale.

Non basta un viaggio all'estero o conoscere una lingua straniera per diventare “cittadini del mondo”: grazie alla formazione impartita, questi adolescenti impareranno ad entrare nel profondo della società ospitante, comprenderne le caratteristiche meno visibili e confrontarle con la propria identità nazionale. Ritorneranno in Italia come persone mature, indipendenti, autonome, ma soprattutto dotate della consapevolezza di essere “un ponte tra le culture” in un momento storico dove la crisi del dialogo interculturale è sempre più acuta, nonostante viviamo in un mondo globalizzato ed interconnesso. Anche per questo motivo, per la durata del periodo che vivranno all'estero, questi studenti saranno gli ambasciatori di Alghero ed avranno il compito e l'onore di far conoscere la cultura algherese all'estero, al di là di stereotipi e pregiudizi.

Nella foto: il sindaco Mario Bruno
Commenti
15:18
Il ripristino della pavimentazione del primo piano, la realizzazione dell´impianto autoclave e di una nuova vasca per la riserva idrica, il completamento delle tinteggiature al piano terra e nelle aule. È il piano degli interventi che il settore Lavori pubblici del Comune di Sassari ha programmato per la Scuola secondaria in Piazza Sacro Cuore, che fa parte dell´Istituto comprensivo Monte Rosello basso
© 2000-2019 Mediatica sas