Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notiziesassariSportSport › Scintille e divertimento al Fight club championship
Red 12 aprile 2019
Al Tarantini Fight training center di Via Venezia, a Sassari, successo per Giovanni Mulas nelle Mma e per Jessica Meloni nella Kick boxing
Scintille e divertimento al Fight club championship


SASSARI - Non delude la terza edizione del “Fight club championship”, andata in scena nella gabbia allestita al Tarantini Fight training center di Via Venezia, a Sassari. La manifestazione di arti marziali, grappling, Muay thai, Kick boxing e Mma si è svolta nel segno dello spettacolo, con i ventiquattro “guerrieri” delle migliori società sportive della Sardegna hanno mostrato le loro doti tecniche e fisiche. Non ha deluso la giovane promessa del team Tarantini Giovanni Mulas, che si è imposto alla prima ripresa. L'atleta sassarese era opposto al nuorese Diego Deiana, della Nuoro Fight academy. I due, già dai primi secondi del match, sono partiti di gran forza e non si sono certo risparmiati. Sono volate vere e proprie scintille e hanno dato dimostrazione di saper dominare la scena all'interno della gabbia. A Mulas, tuttavia, sono bastati i primi 3' per avere ragione dell'avversario per Tko.

Esce sconfitto dall'accesissimo match Gabriele Pagano, del team Tarantini, che ha combattuto contro il forte Alfredo Pellegrini (The strong room). Nicolo Piras, della Nova Uniao, ha portato a casa una vittoria ai punti contro il tenace Ruggero Marras, della Mad Dogs. Grande spettacolo nel grappling, dove ha letteralmente dominato la scuola Budokan di Sorso, che ha conquistato i cinque match in programma. Giovanni Andolfi, Nicola Mura e Michele Spanu, opposti rispettivamente ad Antonio Sanna ed Italo Dessolis della scuola The strong room ed a Paolo Faggioni della Kombat Group, si sono imposti per sottomissioni. Jacopo Uras e Simone Spanu, invece, si sono imposti ai punti su Matteo Chessa e Matteo Dore del team Tarantini.

Nella Muay thai, per il giovanissimo Federico Casu è stata l'occasione per mettere in mostra le particolari doti di “nak su”. La serie di pugilato, i calci medi e la capacità di dominare nella lotta corpo a corpo gli sono valsi i punti dei tre giudici, che hanno assegnato a lui la vittoria contro Fabio Mazzette della Kombat Group. Grande grinta quella mostrata dalle donne nella Kick boxing. Federica Meloni, del team Tarantini, opposta all'esperta Martina Rindi, della Kimura Academy, si è dovuta arrendere soltanto ai punti. Differente l'incontro di Jessica Meloni, del team Tarantini, che contro Silvana Azara, della Thaiboxing Trinità, ha mostrato una buona scuola di lotta e si è imposta per Tko.

Nella foto: Giovanni Mulas
Commenti
23/4/2019
Una scarsa attenzione alla programmazione delle politiche legate allo sport: questo è quello che raccontano questi cinque anni di Amministrazione Bruno. Non serve oggi, un vago e timido tentativo di fine mandato di creare la cosiddetta “piattaforma telematica dello sport”, il tempo è abbondantemente scaduto
© 2000-2019 Mediatica sas