Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresCulturaManifestazioni › A Porto Torres Suoni e sapori, all’insegna della sardità
Mariangela Pala 16 agosto 2014
Parte la sesta edizione di “Suoni e Sapori”, la manifestazione di sicuro richiamo che ritorna nel centro della città tra musica, artigianato ed enogastronomia. Una tre giorni di festa a partire da oggi 16 agosto
A Porto Torres Suoni e sapori, all’insegna della sardità


PORTO TORRES - Parte la sesta edizione di “Suoni e Sapori”, la manifestazione di sicuro richiamo che ritorna nel centro della città tra musica, artigianato ed enogastronomia. Una tre giorni di festa 16, 17 e 18 agosto, organizzata dal comune di Porto Torres, in collaborazione con Campagna Amica e Coldiretti, e con il contributo di Botteghe Turritane, per celebrare i prodotti sardi, la tradizione e la cultura. Per tutte e tre le serate, ci sarà spazio per le degustazioni di prodotti tipici con spazi espositivi riservati agli oltre 60 stand tra le Notti Gialle di Campagna Amica, i banchetti enogastronomici distribuiti nel Corso Vittorio Emanuele e le attività artigiane e artistiche con le esposizioni di Amistade, Artinpiazza, Sa Botega e Itinerarte.

Una caratterizzazione fortemente identitaria della manifestazione attraverso l’affermazione e divulgazione dell’ identità sarda, dove sarà possibile riconquistare quei valori e quel ruolo che merita la Sardegna, «ma anche la serenità sociale che purtroppo si è perduta inseguendo i miti della grande industria – ha sottolineato Giovanni Lubinu, presidente degli Agrimercati di Campagna Amica. «L’industria dell’appetito non chiude mai e finché ci sarà un sistema dell’alimentazione come quello agricolo sopravvivremo alla fame», precisa ancora Lubinu, che ha ereditato questa cultura e che lo ha portato all’adesione a Campagna Amica come forma di sbocco per le produzioni locali, l’unica praticabile per l’agricoltura sarda. Ne è convinto lo stesso responsabile della Coldiretti, Giommaria Usai che afferma come il futuro della Sardegna, e non solo, debba basarsi molto sull’agricoltura oltre che sull’artigianato e sul turismo.

Quest’ultimo è un fenomeno molto complesso, in quanto legato ai trasporti, «noi dobbiamo importare persone non merci – continua Lubinu – perché abbiamo un potenziale agricolo ancora inespresso, e queste manifestazioni sono utili per far conoscere i prodotti genuini ai nostri concittadini che hanno perduto alcuni “sapori”, e soprattutto ai nostri visitatori che non conoscono le peculiarità del nostro territorio».

Negli stand saranno proposti piatti della tradizione realizzati con ingredienti a chilometro zero, tra cui seadas, carne e formaggio arrosto, spiedini, ma anche pasta, macedonia e gelato artigianale. Un mix di proposte che soddisfano il palato e insieme lo spirito attraverso la musica dei Cordas et Cannas che apriranno la manifestazione questa sera alle 20 con il progetto Musicalimba “Terramama”. Mentre domani, alla stessa ora, sarà la volta dello show delle band sarde con “Un disco per l’estate”, e il 18 la chiusura in grande stile sarà affidata ai Tazenda che porteranno sul palco di Piazza Umberto I il loro “Respiro Tour”.
Commenti
22:58
Si conferma un successo la sesta edizione di Porto Torres Asinara Monumenti Aperti che si chiude non senza polemiche. Critiche dell´assistente tecnico scientifico Frnco Satta e del consigliere Davide Tellini
17:55
Decine di studenti che nella due giorni di cultura hanno ricostruito i pezzi di storia della città turritana, interessando circa 17500 visitatori che hanno scoperto le bellezze del patrimonio archeologico di Porto Torres e dell’isola Parco
20:32
L’Ente Giuliano di Sardegna, per mantenere viva l’epopea dell’irredentismo, di cui è l’espressione, raccogliendo in Fertilia gli italianissimi scampati alla persecuzione Titina, offre nella sua sede di Lungomare Rovigno 15, una mostra dinamica di cimeli e documenti che illustrerà il volontarismo del 1914 ed il successivo coinvolgimento italiano dal 24 maggio 1915
22:42
Venerdì, dalle ore 17, il Giardino del Museo civico ospiterà una serata dedicata alla lettura, promossa dall´Amministrazione Comunale, in collaborazione con la Scuola Civica di Musica Guilcer Barigadu
22/5/2016
Nel percorso di quasi due chilometri hanno sfilato settantatre gruppi folk da 68 Comuni diversi, 24 gruppi a cavallo per un totale di oltre 3mila figuranti. Striscione dei sindacati per promuovere lo sciopero del 26 maggio
23/5/2016
La cerimonia si svolgerà alle ore 10, nell´Auditorium del Museo Regionale Etnografico, in via Mereu a Nuoro
19/5/2016
Mercoledì mattina, le sale del´Eccelsa Aviation, nell´aeroporto Costa Smeralda, ospiterà un incontro sulle prospettive di crescita del settore in Sardegna
23/5/2016
Per le vie della città hanno sfilato oltre tremila figuranti e 250 cavalieri. In piazza d’Italia anche un piccolo corteo di lavoratori che ha richiamato l’attenzione sui problemi del lavoro
© 2000-2016 Mediatica sas