Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmbiente › Porto Torres,Canu (Cd): «sia resa pubblica la gestione rifiuti»
Red 23 agosto 2014
«Sia reso pubblico il resoconto della gestione del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti». È la richiesta del consigliere Angelo Canu del Centro democratico al sindaco Beniamino Scarpa
Porto Torres,Canu (Cd): «sia resa pubblica la gestione rifiuti»


PORTO TORRES - «Sia reso pubblico il resoconto della gestione del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti». È la richiesta del consigliere Angelo Canu del Centro democratico al sindaco Beniamino Scarpa. La motivazione della richiesta, espressa nell’interrogazione, nasce dalla necessità di rendere giudicabile e visibile il rapporto sulle spese, ai cittadini del comune di Porto Torres, «che nonostante i buoni risultati non hanno avuto nessuna diminuzione nelle imposte», si legge nel documento.

Pubblicazione dei dati su quantità, costi e ricavi dello smaltimento dei rifiuti differenziati, affidati alla Ciclat, l'ente che gestisce il servizio di raccolta porta a porta in città, per vederci chiaro sul tipo di beneficio economico che ne trae il cittadino, e «se vi è la possibilità di ridurre la tassa sui rifiuti, che non ha mai subito un rilevante calo», precisa Canu. Nell’interrogazione si sottolinea che tutte le tipologie di rifiuto hanno un mercato che remunera la loro commercializzazione, «i ricavi che si ottengono dal riciclo sono preziosi, dall’umido si ricava un ottimo concime naturale, tutte trasformazioni che rendono parecchio denaro», dichiara il consigliere del Centro democratico.

Inoltre i riconoscimenti ai Comuni Ricicloni ha fatto scattare delle vere e proprie competizioni tra comuni virtuosi per aggiudicarsi la premialità, «pertanto chiedo in quale posizione si classifica il nostro comune di Porto Torres», si domanda Canu. Anche per tale motivo, si evidenzia nell’interrogazione, sarebbe necessario conoscere il resoconto complessivo della raccolta e smaltimento rifiuti, ma soprattutto renderlo pubblico ai cittadini.
Commenti
18:10
Ha trovato spazio nella piazza degli “Eroi dell’Onda” presso la Renaredda la prima Casa dell’acqua inaugurata questa mattina nel territorio cittadino
19:41
Avviate le operazioni di recupero del bacino galleggiante Camar I, affondato nel porto industriale durante la violenta mareggiata verificatasi lo scorso 5 marzo, con vento di maestrale che, in porto, ha fatto registrare punte di 60 nodi
28/4/2017
Riduzione sulla tariffa del tributo per la raccolta dei rifiuti per coloro che decideranno di avvalersene. L'adesione determinerà risparmi per le utenze tra il 5 e il 10%
28/4/2017
Chiusa un’intera area di circa un ettaro che ricade nel Comune di Porto Torres sede di detenzione e traffico organizzato di rifiuti pericolosi. Ragioni che hanno fatto scattare il sequestro preventivo di un´area del Consorzio industriale di Sassari
28/4/2017
Primo Maggio all´Asinara a 20 anni dalla istituzione del Parco Nazionale confronto tra le istituzioni e le aree protette della Sardegna, escursioni e musica
27/4/2017
Per l’associazione di trapiantati si è concluso un fine settimana ricco di appuntamenti: sabato una giornata di solidarietà e sport all’Istituto Paglietti e il giorno precedente un incontro con gli studenti del Liceo Azuni di Sassari e un’assemblea pubblica nello stesso Comune. Infine domenica un’assemblea dei soci della Provincia
27/4/2017
Una ferita profonda al cuore di uno dei paesaggi più suggestivi del mondo: ha detto il deputato Unidos Mauro Pili nell’interrogazione urgente al Ministro dell’Ambiente e a quello della Difesa
12:17
Tra gli allestimenti realizzati nel centro storico di Alghero, una bella mostra fotografica di Daniela Zedda con decine di immagini di centenari. Tredici ristoranti offrono filo al 7 maggio il "menù dei centenari"
11:59
Inizio anticipato a lunedì 1 maggio. L´assessore regionale della Difesa dell´Ambiente Donatella Spano ha firmato ieri il decreto
27/4/2017
Il consorzio industriale provinciale del Nord Est Sardegna, con un investimento di 20 milioni di euro, vorrebbe raddoppiare i metri quadrati da destinare alla discarica di Spiritu Santu
© 2000-2017 Mediatica sas