Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaEconomia › Porto Torres, PdS affronta emergenze del territorio
M. P. 25 agosto 2014
Riunione operativa del Coordinamento del Partito dei Sardi per affrontare le emergenze del territorio del Sassarese e dell’Isola. Seminario informativo sulla cooperazione a Porto Torres
Porto Torres, PdS affronta emergenze del territorio


PORTO TORRES - Riunione operativa del Coordinamento del Partito dei Sardi. Presenti i componenti Alessandro Pinna, Nando Nocco, Nicola Franca, Giacomo Masala, Marco Sanna e il coordinatore provinciale Ottavio Sanna per affrontare le emergenze del territorio del Sassarese e dell’Isola. In una nota diffusa dal PdS si legge: « Urge definire le linee di azione per lo sviluppo dell’ occupazione e per la crisi sociale sempre più emergente. Il Partito dei Sardi vuole approfondire con tutta la documentazione a disposizione e attraverso incontri con i vertici del comparto industriale e con le istituzioni quali sono le reali opportunità offerte dal progetto della chimica verde a Porto Torres in modo da poter predisporre una seria pianificazione sul futuro industriale del Nord Sardegna».

L’attenzione è puntata su bonifiche e chimica verde, « Si deve impedire, è stato detto, che le industrie insediate nel nostro territorio si limitino a produrre materiali non finiti che devono essere esportati dall’Isola per alimentare le catene industriali più evolute, lasciando il deserto attorno agli stabilimenti sardi, come è accaduto nella prima fase di industrializzazione. Dobbiamo avere certezza che gli impianti di chimica verde, attualmente avviati per la sola produzione di un monomero destinato alla lavorazione in stabilimenti della Penisola, siano in grado di generare una filiera produttiva che concluda il proprio ciclo interamente nel territorio. Sia a valle, con le produzioni agricole, che a monte, con industrie capaci di elaborare prodotti finiti a partire dai bio-materiali degli stabilimenti di Matrìca», si precisa nella nota.

«A tutti i livelli, a partire da quello comunale, la politica deve favorire in ogni modo e accompagnare le iniziative imprenditoriali dei sardi che intendano cogliere quelle opportunità», si sottolinea nel documento. Si ragiona sul fatto che una delle forme più interessanti per la creazione di opportunità lavorative su progetti anche ambiziosi per una reindustrializzazione sostenibile è quella cooperativistica. A tal proposito il Coordinamento del Partito dei Sardi di Porto Torres ha deciso di organizzare, entro la prima quindicina di Settembre, un seminario informativo sulla cooperazione aperto alla partecipazione dei cittadini. Una riunione aperta a tutti gli attivisti e ai simpatizzanti del Partito è invece prevista per il 1 Settembre, alle ore 19, presso la sede provinciale di Sassari in via Bertolinis 1 (Piazza Azuni).
Commenti
15:51
Giunta alla terza edizione, l’analisi per tracciare le tendenze italiane in tema di tecnologia e digital transformation ha esaminato un milione di tweet, scambiati da oltre 265mila utenti unici. Cagliari al decimo posto
22/3/2017
Un milione di euro in totale, 500 euro a favore di per ogni veicolo nuovo, immatricolato in Sardegna, con motore elettrico o ibrido. Lo chiede, con un emendamento alla Finanziaria in discussione in questi giorni, Paolo Truzzu, consigliere regionale di Fratelli d’Italia-An
22/3/2017
Al tavolo si discuterà dell´offerta d´acquisto dello smelter di Portovesme presentata il 28 febbraio scorso dalla multinazionale svizzera dell´alluminio, Sider Alloys
21/3/2017
Oristano est: dal Consiglio comunale un fondo comunale di 800 mila euro per imprese e professionisti oristanesi. Le risorse saranno divise in due parti
© 2000-2017 Mediatica sas