Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresCronacaSicurezza › Porto Torres: Alcol alla guida, 5 denunce
M. P. 23 settembre 2014
Cinque le denunce scaturite per guida in stato di ebbrezza alcolica a Porto Torres questo fine settimana, in seguito ai controlli effettuati dai carabinieri della compagnia locale
Porto Torres: Alcol alla guida, 5 denunce


PORTO TORRES - La guida in stato di ebbrezza alcolica costituisce uno dei reati (contravvenzionali, in questo caso) previsti direttamente e disciplinati dal Codice della Strada. In questo fine settimana sono state cinque le denunce all’Autorità giudiziaria scaturite dalle violazioni riscontrate in seguito ai controlli effettuati dai carabinieri della compagnia di Porto Torres. Diverse le postazioni di controllo delle pattuglie, dislocate nei punti principali di accesso alla città e nelle zone maggiormente frequentate, in cui sono stati fermate complessivamente 66 autoveicoli e identificate 100 persone.

Cinque le persone dennciate: un ingegnere di 40 anni e uno studente di soli 18 anni, residenti entrambi a Porto Torres, un disoccupato di Alghero, una parrucchiera di Castelsardo e uno studente di 26 anni di Sorso. I controlli sono stati effettuati attraverso l’etilometro, strumento che consente l'accertamento tecnico del livello effettivo di alcol contenuto nel sangue, ai sensi dei principi generali in materia di prova, verifiche che vanno oltre le circostanze sintomatiche dell'esistenza dello stato di ebbrezza desumibili dallo stato del soggetto e dalla condotta di guida. Un sistema di repressione e di riscontro disposto da legislatore a fronte del grave fenomeno della guida in stato di alterazione per l'uso di alcol, comportante sempre maggiori situazioni di pericolo per gli utenti della circolazione stradale.
Commenti
22:38
«Una follia. È inaccettabile che il Governo consideri l’Isola solo per farne un grande centro di accoglienza, con la complicità di una Giunta regionale sottomessa e servile rispetto alle decisioni del Governo», dichiara il consigliere regionale di Forza Italia Edoardo Tocco
12:06
«Non si tratta più di progetti di accoglienza, ma è diventata una vera e propria invasione». Il capogruppo dell’Udc in Consiglio regionale Gianluigi Rubiu taglia corto sull’arrivo a Cagliari dei 900 profughi
23/3/2017
La nave norvegese Siem Pilot è attraccata questa mattina nel molo Ichnusa. A bordo, 740 uomini, 102 donne (di cui otto in stato di gravidanza) e 58 minorenni. Dopo le operazioni di prassi, verranno trasferiti nei centri di accoglienza sardi
22/3/2017
La nave norvegese Siem Pilot, con a bordo 897 migranti, e sulla quale è presente anche un cadavere, domani mattina approderà al molo Ichnusa
23/3/2017
«La Regione punta su un modello di accoglienza diffusa sul territorio. Anci e Ministero degli Interni hanno sottoscritto un Protocollo d’intesa che noi condividiamo. E’ la strada giusta per garantire ai migranti una vera ospitalità e reali opportunità di integrazione». Lo ha dichiarato l’assessore regionale degli Affari generali con delega all’immigrazione Filippo Spanu, che ha seguito sulla banchina del Molo Ichnusa le operazioni di primo soccorso ed assistenza ai migranti sbarcati oggi nel porto di Cagliari
23/3/2017
La Protezione civile del Comune di Alghero si è dotata di due defibrillatori e dell’attrezzatura di primo soccorso che, in caso di necessità, costituiranno presidio operativo a garanzia dei cittadini
22/3/2017
In programma martedì una Full Scale parziale, che vedrà impegnato il sistema della Protezione civile del Comune di Alghero, l’Aeronautica militare e le associazioni di volontariato
22/3/2017
«Chi guadagna dal traffico di esseri umani? Una volta per tutte Pigliaru si opponga alla trasformazione della Sardegna in una terra di confino», chiede il vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Marco Tedde, dopo la notizia di un nuovo arrivo di circa novecento migranti nell´Isola
23/3/2017
Questa mattina, i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della locale Compagnia, insieme ad un artificiere dei Cacciatori di Sardegna di stanza ad Abbasanta, hanno fatto brillare una bomba a mano trovata dietro un muretto a secco
© 2000-2017 Mediatica sas