Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresCulturaRiti › Pozzo San Nicola, chiusi i festeggiamenti per il patrono
M. P. 23 settembre 2014
Appuntamento a dicembre per lo scambio della bandiera tra obriere uscente e nuovo
Pozzo San Nicola, chiusi i festeggiamenti per il patrono


STINTINO – «Ha accolto la vita di Dio e l'ha fatta diventare servizio». Così domenica pomeriggio il parroco di Stintino, don Andrea Piras, ha ricordato la figura di San Nicola, la sua vita offerta al Signore e alla Chiesa. La messa e la successiva processione per le vie della piccola borgata alle porte di Stintino hanno chiuso i festeggiamenti per il patrono di Pozzo San Nicola.
Iniziati venerdì con la sagra della pecora che ha richiamato nella piazza Leonardo da Vinci oltre quattrocento persone, i festeggiamenti in onore del santo sono proseguiti sabato con un appuntamento per i bamabini e poi, la sera, con lo spettacolo del comico di Colorato Gianluca Impastato (Mariello Brapapappo).

Domenica è stata protagonista la parte religiosa della festa, con la messa, la processione del simulacro del santo, portato a spalla dai fedeli, e l'omaggio delle bandiere delle borgate della Nurra all'obriere Antonio Demelas. Tanti i fedeli che hanno partecipato al corteo religioso, assieme ai confratelli del sodalizio della Beata Vergine della Difesa, guidati dal neo priore Franco Gadau. L'amministrazione comunale era rappresentata dal sindaco Antonio Diana, dalla consigliera comunale con delega alla borgata di Pozzo San Nicola, Giovanna Pinna, e il consigliere Martino Cugusi. L'appuntamento adesso è per il 6 dicembre quando, in occasione della ricorrenza del santo, nella chiesa di Pozzo San Nicola, avverrà lo scambio della bandiera tra l'obriere uscente e quello entrante.
Commenti
22/4/2017
L’amministrazione comunale ha organizzato una cerimonia commemorativa in occasione della Festa della Liberazione, che si terrà martedì 25 aprile a Balai, di fronte al monumento dedicato ai caduti della Corazzata Roma
22/4/2017
Per la prima volta nella storia saranno letti ad Alghero tutti i nomi dei caduti militari e civili della Seconda Guerra Mondiale. Corone di fiori in Piazza Sventramento e Piazza Porta Terra. Il 24 aprile previsto il concerto di Claudia Crabuzza e la fiaccolata per le vie del centro storico: 72 primavere di libertà
© 2000-2017 Mediatica sas