Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaPolitica › Porto Torres: il Pd avvia la fase congressuale
M. P. 23 settembre 2014
Il Partito democratico di Porto Torres avvia la fase congressuale che porterà al rinnovo di tutte le cariche elettive del direttivo e della segreteria
Porto Torres: il Pd avvia la fase congressuale


PORTO TORRES - Il Partito democratico di Porto Torres avvia la fase congressuale che porterà al rinnovo di tutte le cariche elettive, dal direttivo alla segreteria. Ancora da stabilire la data precisa, è certo però che il nuovo segretario verrà eletto entro il 12 ottobre 2014, presso la sezione del circolo cittadino di via Azuni, dove il congresso sarà riservato alla presentazione delle mozioni e delle candidature, nonché alla costituzione dell’assemblea congressuale e alla discussione politica. «Il prossimo 3 ottobre (data ancora da confermare), si svolgerà il congresso per indicare il futuro segretario cittadino e i delegati che eleggeranno il segretario provinciale, ma sopratutto per il rinnovamento della struttura del partito democratico con il direttivo cittadino e quello provinciale. Il partito, a distanza di ormai 5 anni (era il 2009) dal primo assetto definito ( il Pd nasce nel 2007, quindi quel congresso sanciva l'inizio ufficiale del percorso del nuovo partito democratico), in Sardegna si riorganizza e si avvia il congresso 2014. In questa prima fase voteranno solo gli iscritti anche per esprimere la preferenza per il futuro segretario regionale, questo voto verrà rafforzato dalle Primarie, aperte agli elettori democratici, che voteranno il 25 ottobre» così il segretario cittadino uscente Damiano Muru.

«Sono state presentate le candidature per il segretario regionale con tre democratici che rappresentano pienamente l'idea-partito, - continua il segretario Muru - Renato Soru si è messo a disposizione del partito per dare una maggiore autonomia rispetto a Roma, intesa sia come organizzazione centrale del partito, sia come politica regionale in senso più esteso e la presenza di Soru nel Parlamento Europeo non può che favorire questo processo di rinnovamento di cui ha fortemente bisogno il partito. Ma anche gli altri due candidati, Thomas Castangia (segretario provinciale Cagliari, proposta Civatti) e Ignazio Angioni (senatore della Repubblica, proposta Bersani), sono un chiaro esempio di come il Pd sia una formazione politica nella quale esiste un vero dialogo, un reale metodo democratico di eleggere la proprie strutture organizzative. Il partito deve continuare a lavorare nei territori quotidianamente alla guida delle amministrazioni comunali orientando la propria azione politica per migliorare le condizioni delle città e dei piccoli paesi e per far questo c'è bisogno di grande impegno da parte di tutti: dal primo tesserato fino all'ultimo elettore».

Nei prossimi giorni verranno inviate le convocazioni a tutti gli iscritti, chiamati a votare per eleggere i futuri dirigenti del Partito Democratico di Porto Torres e il segretario cittadino, entro il prossimo 12 ottobre. «Ho deciso di non ricandidarmi per dare un senso di rinnovamento, un progresso del partito che miri al coinvolgimento sempre più ampio dei cittadini e questo non solo perché siamo alla vigilia di un importante appuntamento elettorale (le elezioni comunali del 2015) ma perché è nostro primo dovere come partito democratico farlo. Ma non mi faccio da parte, perché la mia disponibilità al servizio del Pd ci sarà anche nei prossimi anni, sarò presente in ruoli differenti, quelli che il partito mi chiederà, consapevole della necessità di un partito forte che coinvolga, che sia aperto, ma che allo stesso tempo non disperda il patrimonio di idee e di competenze che negli anni hanno contribuito a portare il Pd ai risultati elettorali di successo degli ultimi anni», conclude così il segretario uscente, Damiano Muru.
Commenti
15:05
I rappresentanti degli otto Comuni - Sassari, Alghero, Castelsardo, Porto Torres, Sennori, Sorso, Stintino e Valledoria - hanno firmato l´atto costitutivo della Rete metropolitana del Nord Sardegna
17:24
Un ritrovato quoziente di ragionevolezza conduce il consigliere Pais e il gruppo consiliare di Forza Italia di guadagnare le posizioni dell’Udc, anche ad oltre sei anni di distanza dal disatteso programma di interventi a favore della famiglia approvato dal consiglio comunale nel 2010 e rimasto lettera morta, così come i precedenti atti in materia di sostegno alla famiglia
28/7/2016
La frenesia di chiudere l’argomento in tempi troppo rapidi e senza far tesoro delle eccezioni e delle riflessioni suggerite praticamente da tutte le forze esterne alla Maggioranza, dentro e fuori il Consiglio Comunale, fa sorgere il sospetto che il sindaco e la sua Maggioranza, non riuscendo a dimostrare a convenienza della proposta, stiano perseguendo obiettivi diversi da quelli che vanno sbandierando. E forse ne sapremo di più quando sapremo a chi sarà affidato il servizio di riscossione esterno dei tributi algheresi
28/7/2016
E’ noto infatti che, pur essendo quest’ultima una società sana e con i conti in regola, la Giunta in carica, dovendo portare a compimento un “regolamento di conti” non finanziari ma legato a guerre politiche interne alla maggioranza, decide di far “saltare per aria” la Secal
27/7/2016
Così il gruppo consiliare di Forza Italia annuncia una mozione sulla questione: ossia tenere conto dei componenti familiari per garantire l’equità dell’imposizione fiscale e per consentire l’utilizzo di incentivi tributari
28/7/2016
Il premier dovrebbe fare due tappe, una in Prefettura l´altra all´Università. Il Patto per la Sardegna, tra continuità territoriale aerea, treni ed energia, vale circa 2,5 miliardi di euro
© 2000-2016 Mediatica sas