Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresCronacaArresti › Porto Torres: commerciante arrestato per coltivazione e spaccio
A.B. 23 settembre 2014
I Carabinieri del Comando Provinciale di Sassari hanno scoperto dieci piante di cannabis alte quasi due metri e foglie di marijuana in essicazione per un peso complessivo di un chilogrammo
Porto Torres: commerciante arrestato per coltivazione e spaccio


PORTO TORRES – Lunedì sera, i Carabinieri del Comando Provinciale di Sassari hanno arrestato a Porto Torres V.C., 30enne piccolo commerciante del luogo, per coltivazione di cannabis indica e detenzione di droga ai fini di spaccio.

I militari della Compagnia di Porto Torres, dopo indagini mirate, hanno provveduto a perquisire la casa dell’uomo, trovando nel giardino della sua abitazione dieci piante di cannabis alte quasi 2metri. Nel salone di casa, invece, disposte a seccare su degli stendini, venivano rinvenute foglie di marijuana per il peso complessivo di un chilogrammo.

L’arresto è stato convalidato questa mattina dal Tribunale di Sassari. L’uomo ha optato per il patteggiamento, ricevendo la condanna ad undici mesi di reclusione con la condizionale.
Commenti
17:42
In permesso per udienza in tribunale, va a rapinare un negozio di abbigliamento cinese. Un 24enne sassarese è stato quindi arrestato dai Carabinieri
17/10/2017
Ieri, i poliziotti del locale Commissariato di Pubblica sicurezza hanno arrestato un 26enne originario del luogo, in esecuzione di un mandato di arresto europeo. L’uomo è stato individuato quale responsabile della tentata rapina consumata ad aprile, in un pub di Heidelberg, in Germania, durante la quale ha aggredito due persone, procurando loro diverse lesioni
17/10/2017
Dopo circa due mesi di indagini, i Carabinieri del locale Nucleo operativo e radiomobile del Reparto territoriale hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Procura della Repubblica nel Tribunale di Tempio Pausania, che ha concordato con l’attività svolta dai militari, nei confronti di un 34enne olbiese, responsabile di aver commesso undici furti ed averne tentati almeno altri cinque all’interno dell’Hotel Geovillage
© 2000-2017 Mediatica sas