Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresCulturaAnimali › Porto Torres, Stazione Marittima popolata da pesci e caridine
M. P. 24 settembre 2014
Da giovedì 25 a domenica 28 settembre la Stazione marittima ospiterà l’esposizione dedicata agli amanti dell’acquariofilia
Porto Torres, Stazione Marittima popolata da pesci e caridine


PORTO TORRES - Un’iniziativa per gli appassionati di gamberi d’acqua dolce e pesci combattenti pronti a “colonizzare” gli acquari in esposizione, da giovedì 25 a domenica 28 settembre presso la Stazione Marittima in occasione della mostra “CaridiniAmo”, patrocinata dall’amministrazione comunale e organizzata dall’associazione Aicar in collaborazione con l’Associazione Italiana Betta. Un primo esperimento, quello espositivo, all’interno della struttura, che si accompagna ad altri servizi: l’insediamento delle agenzie delle compagnie di navigazione, dei punti informativi e promozionali sulla città e, da alcuni giorni, anche del bar con punto di ristoro. L’evento è stato presentato ieri mattina proprio all’interno del bar della stazione.

«Inauguriamo la mostra, in questa nuova cornice della Stazione Marittima che oltre ad essere diventata un punto di riferimento per i passeggeri, sta diventando uno spazio ulteriore a disposizione della cittadinanza e adatto anche ad ospitare esposizioni. Per questo evento stiamo registrando tantissime adesioni da parte delle scolaresche. Sarà un’occasione per rispondere alle tante curiosità sul mondo dell’acquariofilia», ha sottolineato l’assessore alla Cultura, Alessandra Peloso. Dopo il successo delle prime due edizioni organizzate nella stazione marittima di Fiumicino, l’evento approda in terra sarda. L’iniziativa è dell’Aicar, l’associazione italiana Caridine, che da qualche hanno si occupa di promuovere l’allevamento dei piccoli animaletti e che sarà impegnata a Porto Torres nell’allestimento di uno spazio espositivo, con diversi stand che ospitano le vaschette le cui specie sono identificate da cartellini contenenti una minischeda tecnica.

Attilio Zannoni, responsabile dell’associazione Aicar, ha illustrato l’obiettivo della mostra. «Sarà un bel momento educativo per bambini e famiglie. Stiamo allestendo decine di vasche che popoleremo con le caridine, i gamberi d’acqua dolce, i Betta Splendens, noti come pesci combattenti, e altre specie. Organizzeremo momenti creativi riservati ai bambini, i quali avranno l’opportunità di realizzare disegni e altri lavori a tema. Da giovedì a sabato mattina ospiteremo ben dodici classi, mentre la sera la mostra sarà visitata dagli studenti degli istituti superiori. Per tutti i cittadini ci sarà la possibilità di ammirare i pesci d’acqua dolce dalle 9 alle 20». Saranno installati, inoltre, alcuni acquari biotopo, una sorpresa aggiuntiva per i visitatori. Durante la conferenza stampa il responsabile del Settore Portualità, Luca Carboni, ha evidenziato che «la struttura si lega molto bene con manifestazioni che hanno attinenza con gli aspetti del mondo marino. Auspichiamo che appuntamenti come questo possano ripetersi con frequenza. La stazione marittima può diventare, infatti, la prima vetrina della nostra città e perciò deve essere uno spazio vissuto».

Sono tantissimi gli acquari da quaranta litri a cui saranno affiancati alcuni acquari da record, della portata di circa quattrocento litri, concessi dal Liceo Scientifico Europa Unita e dall’Istituto d’istruzione superiore “Mario Paglietti”. La visita sarà libera, con esperti ben identificabili a disposizione per ogni chiarimento. Durante la manifestazione verranno organizzate anche brevi presentazioni sui diversi aspetti dell'acquariologia. I lavori dei bambini saranno giudicati dai visitatori della mostra. Il vincitore riceverà un acquario completo e la guida per l'allestimento, nonché i gamberetti per popolarlo, che saranno consegnati solo in seguito all’allestimento e alla maturazione della vasca. I visitatori, per i quali sono previsti premi sotto forma di accessori per la conduzione degli acquari, potranno esprimere la loro valutazione anche sulle vasche più interessanti.
Commenti
14:06
«La riduzione delle sanzioni per i porcari che si regolarizzano è utile e va nella giusta direzione», dichiara il presidente Efisio Arbau, dopo l´incontro di venerdì a Gavoi
24/9/2016
La guerra per l’eradicazione della Peste suina africana in Sardegna, condotta in questi mesi dalla Giunta Pigliaru, ha coinvolto venerdì uno spaccato importante del mondo veterinario regionale
24/9/2016
«Finalmente un segnale concreto verso i nostri allevatori», dichiarano i vertici della Coldiretti Gallura
© 2000-2016 Mediatica sas