Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresSportMotociclismo › Regionali motocross: riapre la pista di Porto Torres
Mariangela Pala 3 ottobre 2014
Lo storico crossodromo “Toti Secchi” riapre al pubblico, dopo circa dieci anni, in occasione della sesta tappa del campionato regionale MotoAsi, in programma domenica 5 ottobre
Regionali motocross: riapre la pista di Porto Torres


PORTO TORRES - Davvero tanto attesa questa “prima” del motocross a Porto Torres, dopo dieci anni di inattività si ritorna sulla pista dello storico crossodromo “Toti Secchi”, che riapre al pubblico in occasione della sesta tappa del campionato regionale MotoAsi, in programma domenica 5 ottobre. Un ritorno in grande stile quello del motocross a Porto Torres. Ad animare questo sesto round di campionato regionale ci saranno circa cento partecipanti tra giovani e vecchi campioni di motocross. Cinque le categorie che si sfideranno nel circuito di L’Appiu, sulla vecchia strada per Stintino: la categoria dei Minicross 65 ( fino agli 8 anni), Minicross 85 (dagli 8 ai 14 anni), Esordienti, Categoria Sport (amatori) ed Expert.

Le qualifiche cominceranno alle 10 con prove libere e cronometrate, mentre il via alle gare sarà dato alle 13.30. La manifestazione, organizzata dal Motoclub “I Dragoni”, è stata presentata questa mattina nella sala conferenze del Palazzo del Marchese dall’assessore Gavino Gaspa, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, e dal motociclista Luca Manca, che vanta diverse esperienze internazionali in grandi corse come il Rally dei Faraoni e la Dakar, e che partecipa per la prima volta al campionato regionale di domenica. «L’evento che attirerà tanti appassionati – ha sottolineato l’assessore Gaspa – si tiene grazie all’impegno messo in campo dagli organizzatori senza alcun contributo pubblico, e da Luca Manca, la figura più rappresentativa di questo sport in Sardegna»

Il circuito è stato migliorato, reso più sicuro e ampliato grazie agli sforzi dei proprietari, di sponsor privati e amici che vogliono perpetuare il ricordo del giovane motociclista Toti Secchi, scomparso in seguito ad un incidente stradale circa quant’anni fa. «È una pista spettacolare e ben attrezzata – ha aggiunto Manca – con punti di ristoro per il pubblico, servizi igienici e tribune. Abbiamo fortemente voluto che il crossodromo tornasse ad ospitare una gara regionale dopo tanto tempo e questo primo obiettivo l’abbiamo ottenuto. Ora ci aspettiamo di vedere tanta gente alle corse, come accadeva anni fa». Tra i partecipanti Danilo Fodde (Olbia) in testa alla classifica di tutte le categorie, i portotorresi Carlo Pergolini (esordiente), Antonio Gino, Chicco e Toti Sechi e tra i meno giovani Virgilio Balzarelli 53 anni. L’ingresso alla manifestazione è gratuito.

*Luca Manca
Commenti
24/5/2016
Schieramenti di alto profilo in termini di competitività e gare avvincenti: sono questi gli elementi che hanno ribadito la buona riuscita della quinta edizione del Turris Motor Show, evento promosso da un gruppo di giovani ragazzi con la passione per le moto
© 2000-2016 Mediatica sas