Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresCulturaMusei › Turris Libisonis colorata dai bambini
Eleonora Pintus 13 ottobre 2014
Triplicate le presenze nei musei cittadini rispetto ai normali giorni festivi in occasione della Giornata nazionale delle famiglie al museo
Turris Libisonis colorata dai bambini


PORTO TORRES - Domenica 12 ottobre si è svolta al Museo del porto e all'Antiquarium turritano la Giornata Nazionale delle famiglie al museo, nata dall'esperienza del portale Kids Art Tourism, pensato per rendere più accessibile la didattica museale alle famiglie. Tema della seconda edizione della Giornata è “Il filo di Arianna”, visto come un filo immaginario che collega i musei aderenti all'iniziativa alle famiglie con i loro bambini, nella riscoperta del percorso di condivisione del patrimonio storico e artistico nazionale. I due musei turritani, che hanno preso parte per la prima volta alla Giornata, hanno proposto visite guidate commisurate alle diverse età e giochi che ripercorrevano quanto appreso, lasciando spazio a fantasia e creatività dei più piccoli. L'ingresso ai siti e la partecipazione alle attività gratuiti hanno attirato numerose famiglie da tutto il territorio della Nurra, facendo registrare un incremento positivo degli accessi rispetto ai normali giorni festivi, addirittura triplicati all'Antiquarium turritano.

Il Museo del porto è stato uno dei soli tre musei marittimi in Italia a partecipare all'evento. Le attività dedicate ai bambini, curate dall'associazione AssoVeLa, si sono svolte in mattinata con giochi legati al mondo marinaresco e visite guidate, affiancate dalla partecipazione dei nonni per ripercorrere insieme il filo della tradizione. I bambini hanno poi dato spazio alla creatività attraverso i loro disegni ispirati dalla visita, i quali rimarranno in esposizione al Museo del Porto per un mese. Tre di questi prenderanno parte al concorso nazionale “Allunga il Filo”, associato all'iniziativa, e cinque vincitori riceveranno in premio diversi libri per bambini. Lorenzo Nuvoli, segretario di AssoVeLa, registrando un'alta affluenza delle famiglie all'iniziativa, sottolinea la necessità di sostenere la rete dei musei cittadini attraverso queste giornate, che regalano la possibilità ai bambini di scoprire le tradizioni e la storia cittadine.

Il Museo Archeologico nazionale Antiquarium turritano ha proseguito le attività dedicate alle famiglie nel pomeriggio, con giochi diversificati per fasce d'età che sono stati in grado di coinvolgere i bambini in attività manuali e gli adulti nei quiz storici. Le visite guidate suddivise in fasce orarie hanno affascinato i più piccoli ed i loro genitori, che hanno colto l'occasione per visitare con serenità le meraviglie dell'area archeologica di Turris Libisonis. Giuseppe Mannoni, impiegato da 17 anni all'Antiquarium turritano, afferma l'importanza di ospitare queste manifestazioni, che promuovono sia il museo che il territorio. Sottolinea come diano la possibilità di riscoprire i tesori culturali di cui disponiamo e lo stesso spazio dei musei attraverso un nuovo sguardo, quello dei bambini, dai quali è necessario ripartire nell'insegnamento della cultura e del patrimonio storico proprio della cittadina.
Commenti
4/12/2016
L’Università di Cagliari nei dodici atenei aderenti al progetto coordinato da Modena e Reggio Emilia. Oltre 28mila reperti censiti, sette macro aree disciplinari, quattro percorsi tematici
© 2000-2016 Mediatica sas