Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresCulturaManifestazioni › Porto Torres, «Visioni di confine» al Csoa Pangea
Eleonora Pintus 17 ottobre 2014
Stasera alle 18 l’avvio della cinerassegna dedicata al regista bergamasco Andrea Zambelli
Porto Torres, «Visioni di confine» al Csoa Pangea


PORTO TORRES - Stasera alle ore 18 al Csoa Pangea si apre la cinerassegna itinerante “Visioni di confine”, organizzata da Csoa Pangea e Collettivo Piantagrano, dedicata al regista Andrea Zambelli e ideata per sostenere la produzione indipendente del documentario “La mia ascia di guerra”. Il film narra la storia della vita del partigiano Rino, attraverso i racconti della sua vita partendo dalla guerra agli arresti, al comunismo, sino al suo arrivo a Bergamo. Rino, vicino di casa del regista, lotta ormai da diversi anni contro l’Alzheimer: da qui la necessità del regista di confrontarsi con le memorie del suo eroe di quando era bambino, raccoglierle nel linguaggio che gli è proprio e diffonderle.

La rassegna toccherà Porto Torres, Sassari e Alghero, ospitata dagli spazi Csoa Pangea, Spazio T, Mezcla e Aggabachela, portando nel territorio della Nurra i film ed i documentari del regista nel tentativo di sensibilizzare gli spettatori sulle tematiche trattate durante le proiezioni. Venerdì 17 dalle ore 18 al Csoa Pangea di Porto Torres avverrà la presentazione della rassegna e del documentario “Strip Life” in proiezione in serata, con gli interventi del regista Andrea Zanardelli e dell’associazione Amicizia Sardegna Palestina. La serata proseguirà con la cena vegana di ispirazione palestinese organizzata dal Collettivo Piantagrano: gli ingredienti utilizzati saranno di provenienza locale o del commercio equo solidale.

Alle ore 21 verrà proiettato il documentario “Strip life”,girato da un gruppo di cinque registi italiani, dai 28 ai 38 anni, basato sul racconto della giornata di sette persone che vivono nella Striscia di Gaza. Definito dai registi «un film corale che racconta la striscia di Gaza. Uomini e donne che resistono, capaci di tenerezza e sorrisi, determinati a non soccombere a condizioni di vita che appaiono impossibili. Non un film su Gaza, ma con Gaza.» Il film documentario ha vinto diversi premi, fra cui il Premio Speciale della giuria per Italiana.doc al 31° Torino film festival.
Commenti
20:34
Inizia giovedì, con un ciclo di incontri con l´autore la terza edizione del festival organizzato dall’Associazione Itinerandia, insieme alla Fondazione Meta ed all’Amministrazione Comunale, in collaborazione con Liberos, le Edizioni Panoramika e l’Associazione Su Palatu
12:09
Questa mattina, i sindacati hanno riunito oltre duecento lavoratori davanti alla Prefettura, per protestare contro il ritardato rinnovo del contratto nazionale, fermo da ventotto mesi
28/5/2016
Martedì, l´ambulatorio del Fumo della Clinica Pneumologica dell´Aou e la Lilt Sezione di Sassari festeggeranno l´evento
© 2000-2016 Mediatica sas