Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaPolitica › Porto Torres: Ap, definiti gli organi della segreteria
G.A. 18 ottobre 2014
Definiti e approvati dall’assemblea cittadina di Autonomia Popolare, su proposta del segretario cittadino Alessandro Carta, gli incarichi della segreteria del partito
Porto Torres: Ap, definiti gli organi della segreteria


PORTO TORRES - Sono stati definiti e approvati dall’assemblea cittadina di Autonomia Popolare, su proposta del segretario cittadino Alessandro Carta ed in presenza del capogruppo Davide Francesconi, dell’ex consigliere regionale Massimo Mulas e del presidente della Multiss Marco Francesconi, gli organi di segreteria per la programmazione e lo svolgimento dell’attività politica. Il coordinamento per le pari opportunità è stato affidato ad Emanuela Sivieri, il coordinamento giovanile del movimento a Mario Galano, cassiere Antonio Chessa. Sono stati riavviati, come da regolamento, i gruppi di lavoro tematici che rappresentano, tra i vari organi del movimento, centri e momenti di discussione e di elaborazione di proposte.

Sono stati nominati coordinatori: Francesco Carta (Sviluppo del territorio e area vasta), Antonio Chessa (Cultura), Gavino Ruiu (Asinara), Peppino Pintore (Pesca e agricoltura), Mario Galano (Vivibilità cittadina), Salvatore Piga (Att. Produttive, lavoro e amministrazione produttiva), Bastianina Ruzzettu (Pubblica istruzione, sanità e politiche sociali). L’attività proseguirà con intensità nei prossimi giorni con l’obiettivo di elaborare, nel breve tempo, un documento politico, che sia condiviso ed allargato al confronto con le categorie sociali e produttive cittadine, che rappresenterà la proposta migliore per il futuro della città.
Commenti
20:36
All´assessore Lampis va tutta la nostra solidarietà e vicinanza, un grazie sentito per aver fatto proprio un nostro disagio e, con grande convinzione personale e politica, portato a termine il progetto del Marchio
6/12/2016
E se il travolgente “no“ della Sardegna somigliasse al voto per Trump dell’America profonda? Il voto di pancia chiesto da Grillo invece che il voto di testa chiesto da Renzi. E fra i commentatori più o meno interessati comincia a farsi strada l’idea che il risultato del referendum contenga anche un giudizio contro la giunta di Francesco Pigliaru. Ma si tratta di una falsa prospettiva: in realtà sono stati troppi, con il senno di poi, i passi falsi della strategia di Renzi che hanno portato alla sconfitta del “si”. Proviamo a ragionare senza preconcetti…
16:25
La nota a firma di alcuni esponenti politici algheresi sull´esito del voto al Referendum costituzionale del 4 dicembre in cui ha prevalso il No, e l´analisi rispetto alla situazione amministrativa cittadina
6/12/2016
Lo ha dichiarato il senatore sardo Luciano Uras del Gruppo Misto commentando il tentato femminicidio che si è consumato poche ore fa, questa volta in Sardegna, a Tempio Pausania
5/12/2016
Segue la provincia di Nuoro, con il 71,25%, mentre in provincia di Sassari il No si è attestato sul 69,38%. L´affluenza in Sardegna è stata del 62,45%
© 2000-2016 Mediatica sas