Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaSanità › Scarpa: «Servizi Asl devono restare a Porto Torres»
M. P. 25 ottobre 2014
Il Comune di Porto Torres concede temporaneamente stabili comunali per le attività della Asl, in attesa che si risolva l´emergenza
Scarpa: «Servizi Asl devono restare a Porto Torres»


PORTO TORRES - In seguito ai disagi determinati dalla chiusura senza preavviso del Centro unico di prenotazione di via delle Terme,e al trasferimento di alcuni servizi sanitari presso altre strutture presenti a Sassari il Comune di Porto Torres concede temporaneamente stabili comunali per le attività della Asl. «La chiusura dello stabile Asl di via delle Terme poteva essere programmata per tempo. In queste ore, infatti, sono stati numerosi i disagi sopportati dagli utenti di Porto Torres a causa dei disservizi. Ci è stato comunicato che la situazione di emergenza cesserà al più presto. Ma lo sarà realmente solo se tutti i servizi sanitari già ospitati in via delle Terme resteranno nella nostra città».

Così il sindaco Beniamino Scarpa sui problemi causati dalla chiusura di uno dei due poliambulatori cittadini per motivi di sicurezza.
«Non possiamo perdere nessun servizio fra quelli attualmente presenti a Porto Torres. Per questo motivo abbiamo dato la disponibilità ad ospitare temporaneamente, in attesa che si risolva l’emergenza, i servizi amministrativi e sanitari anche all’interno di edifici di proprietà dell’amministrazione comunale. Abbiamo invitato la Asl ad effettuare all’inizio della prossima settimana le verifiche tecniche di compatibilità in alcuni nostri stabili. L’auspicio – conclude il sindaco – è che ci sia la massima collaborazione per individuare una soluzione che consenta agli utenti di continuare a usufruire di tutte le prestazioni sanitarie nella nostra città».
Commenti
24/9/2016
Martedì mattina, la bambina, ricoverata all´ospedale Santissima Annunizata di Sassari, è stata trasportata a bordo di un Falcon 900 Easy, per poi essere trasferita all’ospedale Meyer di Firenze
24/9/2016
«Da Zavattaro a Moirano, Pigliaru conferma scelta su manager non sardo», sottolinea il coordinatore regionale Ugo Cappellacci. «Nomina manager non fa chiarezza sul caos politico», rilancia il capogruppo forzista in Consiglio Regionale Pietro Pittalis
24/9/2016
Con la nomina di Fulvio Moirano alla guida dell’Azienda per la tutela della salute si mette finalmente la parola fine sull’imbarazzante telenovela che ha accompagnato la fase preliminare all’accorpamento delle attuali Asl in un’unica azienda regionale. L’Ats, purtroppo, nasce zoppa per colpa dei partiti del Centrosinistra, che hanno man mano svuotato di contenuti l’idea di Asl unica regionale avanzata per la prima volta dai Riformatori. Con queste premesse, è lecito essere scettici sui risultati che la riforma sarà in grado di produrre
© 2000-2016 Mediatica sas