Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaScuola › Porto Torres: Orti e frutteti anche a scuola
M. P. 8 novembre 2014
L´obiettivo del progetto didattico approvato dalla Giunta comunale è coinvolgere istituti, associazioni e cittadini nel piano educativo e di riqualificazione
Porto Torres: Orti e frutteti anche a scuola


PORTO TORRES - Scuola, una parola che racchiude dentro di sé tante speranze, tante fatiche, l’impegno di docenti e genitori, il lavoro dei bambini e dei ragazzi. Oggi la scuola è al centro di un cambiamento che viviamo ogni giorno anche nel lavoro e nella vita di relazione; l’istituzione scolastica spesso fatica a stare al passo anche per le scarse risorse disponibili, tanto che sovente vengono chiamati in causa i genitori per un aiuto concreto. Una delle esperienze migliori che si possono fare come insegnanti e studenti, è quella di partecipare attivamente al progetto e alla realizzazione di un orto scolastico o di un piccolo frutteto, anche solo due o tre piante da frutto collocate nello spazio verde della scuola o in un’area messa a disposizione dal Comune.

La Giunta comunale ha approvato il progetto didattico che prevede la collaborazione tra studenti e cittadini per recuperare aree non utilizzate, destinandole alla realizzazione di frutteti. «La programmazione – spiega il sindaco Beniamino Scarpa – sarà condivisa con i dirigenti scolastici. Saranno coinvolte la Consulta dei genitori e le associazioni cittadine. Siamo partiti dall’esempio positivo di utilizzo di terreni come quello della scuola di via Brunelleschi, dove sono presenti diversi alberi da frutto, per estendere il progetto a tutte le scuole, considerando l’alta valenza didattica ed educativa di un’azione che può coinvolgere in attività comuni sia i giovani che gli adulti».

Le speciali aule all’aperto prevedono l’organizzazione di strutture ortofrutticole in cui opereranno insegnanti, studenti e cittadini per produrre e successivamente trasformare frutti in conserve o altri prodotti alimentari. «Sarà un’attività legata alle buone pratiche sull’ambiente a alla valorizzazione di spazi pubblici. Attraverso il progetto – aggiunge l’assessore ai Servizi sociali, Piera Casula – crediamo anche di poter creare le condizioni per favorire l’integrazione di soggetti a rischio di emarginazione sociale. Vogliamo coinvolgere insegnanti, studenti, cittadini, associazioni che a titolo di volontariato mettano a disposizione le loro conoscenze per coltivare e trasformare quanto ricavato dagli orti e dai frutteti». I laboratori all’aperto hanno anche l’obiettivo di educare al rispetto della natura e di far acquisire ai più piccoli i principi su cui si fonda il ciclo biologico naturale. «In questa prima fase – prosegue l’assessore – vogliamo invitare i cittadini a presentare le loro proposte manifestando l’interesse al programma. Presto la struttura amministrativa disporrà gli atti necessari, in modo che terminato il piano d’indagine – conclude Piera Casula – potremo dare il via alla realizzazione dei frutteti negli spazi verdi delle scuole».
Commenti
16:47
Il sindaco Wheeler replica al dirigente del Brunelleschi: «L´offerta extracurricolare è ottima in entrambi gli istituti e di questo ringraziamo entrambi i dirigenti scolastici. Non è nemmeno pensabile che l´amministrazione sposi iniziative che potrebbero provocare la decadenza di uno dei due nostri Comprensivi, con tutte le conseguenze immaginabili per alunni, docenti e personale»
8:56
Domande di iscrizioni annullate e inviti a frequentare altre scuole senza rispettare le scelte operate dai ragazzi e dalle famiglie. Così i docenti e i genitori della scuola media “Brunelleschi” chiedono che venga attivata una classe prima aggiuntiva "per accogliere tutti i bambini che ne hanno fatto richiesta"
28/3/2017
Una platea di oltre 400 studenti dell’Istituto comprensivo numero 2, dalla scuola dell’infanzia alla scuola secondaria di primo grado, hanno partecipato nella sala dell’auditorium di Monte Angellu insieme agli insegnanti e ai genitori alla cerimonia di premiazione della prima edizione del concorso “Capaci …..di legalità”
14:32
Domani pomeriggio, nell´Aula Magna dell´Università degli studi di Sassari, è in programma un seminario organizzato dall´Ateneo turritano, in collaborazione con l´Ufficio scolastico regionale ed una rete di istituti scolastici cittadini
27/3/2017
I 14 allievi della scuola algherese partiranno il primo aprile e inizieranno il loro percorso il giorno successivo con un corso di cucina catalana nella scuola di Castelldefels
© 2000-2017 Mediatica sas