Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaPolitica › Verso le Amministrative 2015, prime alleanze a Porto Torres
Mariangela Pala 13 novembre 2014
Politica locale in fermento. Iniziano le grandi manovre che porteranno i partiti all’appuntamento elettorale delle amministrative del 2015. Oggi l´incontro tra il Pd, Sel e Partito dei Sardi
Verso le Amministrative 2015, prime alleanze a Porto Torres


PORTO TORRES - Politica locale in fermento. Iniziano le grandi manovre che porteranno i partiti all’appuntamento elettorale delle amministrative del 2015, per la scelta del nuovo sindaco e del consiglio comunale. In una situazione che vede la giunta Scarpa sempre in maggiore difficoltà - lo stesso sindaco ha anticipato la sua intenzione di non ricandidarsi - l’amministrazione e la maggioranza cittadina naviga ormai a vista e sembra che pochi pensino ad una riproposizione delle coalizione simile a quella che l’ha portata a vincere quattro anni fa. Ogni tanto si apre la possibilità di una crisi che sempre con maggiore difficoltà il sindaco tenta di arginare.

La maggioranza che aveva vinto le elezioni nel 2010 più volte ha perso pezzi e recuperato altri, perdendo la sua originaria identità. Lo stesso Partito sardo d'azione in merito al proprio appoggio alla maggioranza guidata dal sindaco Beniamino Scarpa, nel sostenerne l’azione politico amministrativa che ha permesso di tenere in piedi l’attuale amministrazione, non possono negare il proprio malumore. La maggioranza che governa la città, ormai debole da tempo, soffre la mancanza di un colpo di reni significativo che tracci una importante discontinuità con il recente passato anche al fine di frenare la delusione crescente nell’opinione pubblica la quale si aspettava un cambio di marcia, una vera svolta che il sindaco non è riuscito a dare.

Di questa situazione è gioco facile del centro sinistra ricostruire un’ alleanza, per le prossime elezioni amministrative, già da subito. Nel pomeriggio di oggi è previsto l’incontro tra le delegazioni del Partito democratico, di Sinistra ecologia e libertà e del Partito dei Sardi, presso il Bar Sport, in piazza Umberto I alle ore 18, per fare il punto sulla situazione politica comunale e individuare strategie unitarie per affrontare nell’immediato le drammaticità e le contraddizioni determinatesi nella recente gestione amministrativa. L’incontro ha l’obiettivo di rilanciare il dialogo tra tutte le forze politiche e le associazioni del centrosinistra presenti sul territorio, divenuto ormai indispensabile, perché possano farsi interprete della voglia di cambiamento che proviene, come grido di disperazione dalla città. In un momento di profonda crisi dell’azione politica, spesso incerta e ambigua, appare più che mai necessario un forte segnale di discontinuità, di coinvolgimento e apertura a tutte quelle risorse, competenze, professionalità e sensibilità umane e sociali di cui è ricca la città e che in questi anni si sono viste escluse, tradite e deluse. Il confronto che coinvolge ora il Pd, Sel e il PdS, sarà il primo di una serie di incontri con l’auspicio di costruire un percorso insieme che porti ad una coalizione diretta ad affrontare le prossime amministrative del maggio 2015.
Commenti
17:40
Quella di Pigliaru continua ad essere una copertura che avalla indirettamente le decisioni dell´Esecutivo nazionale
29/8/2016
Possibile uno slittamento a venerdì 16 settembre. Nel frattempo, si cerca l´unità d´intenti
29/8/2016
Nessuna norma regionale o nazionale vieta ai comuni di essere proprietario di un RSA, anzi, ci sono esempi sia in Sardegna che in Continente di Comuni che danno in gestione le proprie RSA ai Privati in accordo stretto con le Asl proprio per garantire meglio i propri pazienti e i propri anziani
29/8/2016
Disoccupazione alle stelle in Sardegna. Pigliaru crei nuovi posti di lavoro anziché prendere in giro i sardi
29/8/2016
L´incontro con i cittadini sassaresi, ad ingresso libero, è in programma il primo settembre, alle ore 18.30, nella sala della Camera di Commercio, in Via Roma 74
29/8/2016
In linea di massima penso che sia utile che questo appuntamento segni ancora di più la nostra idea di governo del territorio fondata sugli interessi delle comunità e non sulle singole, pure legittime, ambizioni di persone o partiti. In sintesi: disposto a sostenere un progetto di governo dell’associazione che veda il protagonismo delle Unioni dei Comuni, montani e non, con sindaci che rappresentino i rispettivi territori in seno all’Anci
© 2000-2016 Mediatica sas