Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresAmbienteAnimali › Censimento cetacei tra Porto Torres e Bosa
M. P. 22 novembre 2014
Una campagna di censimento cetacei si è svolta tra Porto Torres e Bosa che ha permesso di monitorare 200 esemplari di stenella, 12 balenottere e 50 tursiopi
Censimento cetacei tra Porto Torres e Bosa


PORTO TORRES - Una campagna di censimento cetacei si è svolta tra Porto Torres e Bosa che ha permesso di monitorare 200 esemplari di stenella, 12 balenottere e 50 tursiopi. Quasi 600 miglia di navigazione (584) e 450 di monitoraggio, con transiti in ambiente costiero e al largo del canyon di Castelsardo, dell'Asinara e Bosa. Sono i numeri della campagna di ricerca condotta da Sardegna Nord Cetacei, che quest'anno è giunta alla terza edizione. I risultati sono stati presentati ieri presso l'Aula Magna del Dipartimento di Veterinaria dell'Università di Sassari. La campagna è durata nove giorni e si è svolta prevalentemente nella parte a ovest dell'area di studio compresa tra Porto Torres e Bosa. In totale 22 gli avvistamenti: 4 stenelle, 9 balenottere e 9 tursiopi.

Alla campagna hanno partecipato 15 allievi di Veterinaria in rappresentanza di un gruppo di lavoro di oltre 40 studenti. Negli anni scorsi l'Università sassarese ha segnalato per prima il "morbillivirus" nei cetacei del Mediterraneo e ha realizzato una mappa della distribuzione dei delfini nelle acque del versante settentrionale dell'isola. Molto interessanti sono risultate le batimetrie comprese tra i 200 e 500 metri a ovest di Bosa, dove è stata rilevata un'elevata densità di delfini appartenenti alla specie stenella. Gli avvistamenti di tursiope hanno permesso di arricchire il catalogo degli animali "fotoidentificati" e di effettuare dieci "ricatture" di animali noti, già avvistati nelle stesse aree nel 2012. Il dato conferma una residenzialità degli animali che in alcuni casi sono stati avvistati negli stessi gruppi del 2012. Ulteriori analisi permetteranno di verificare se la stagionalità e le condizioni ambientali influiscono in questi avvistamenti di balenottera, per tale motivo la campagna è stata effettuata quest’anno in autunno.Nelle batimetrie dei 1000 metri esplorate a ovest dell'Asinara e nell'area a ovest tra Bosa e Alghero non è stata registrata presenza di animali pelagici a parte una balenottera in spostamento fronte Punta scorno.
Commenti
11:29
Continua l’attività dell’ufficio comunale Ecologia e della Multiss. In programma interventi in centro, a Fertilia e, nei prossimi giorni, nei quartieri Caragol e Carmine
© 2000-2016 Mediatica sas