Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresCulturaCronaca › Violenza donne, scarpe rosse in vetrina a Porto Torres
M. P. 29 novembre 2014
A Porto Torres, per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne indetta dall´Onu, l’iniziativa della sezione Fidapa di Porto Torres, stasera alle 18
Violenza donne, scarpe rosse in vetrina a Porto Torres


PORTO TORRES - Scarpe rosse e non solo. A Porto Torres, per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne indetta dall'Onu, l’iniziativa della sezione Fidapa B.p.w Italy di Porto Torres , contro il femminicidio, la violenza familiare e, in generale, la condizione delle donne in tutti i campi della società. La manifestazione “Scarpe che parlano, storie che camminano” edizione 2014, avrà inizio stasera alle ore 18 presso la Torre Aragonese. Da lì partirà una fiaccolata itinerante a tappe, con letture di racconti relativi alla vita di alcune donne vittime di violenza negli ultimi due anni.

In ogni luogo individuato come tappa del percorso è prevista, inoltre, la sistemazione delle scarpe rosse utilizzate in tutto il mondo come simbolo del femminicidio. La manifestazione proseguirà, poi, nella Sala Filippo Canu, dove si susseguiranno gli interventi di Maria Lucia Fancellu, Presidente della sezione Fidapa di Porto Torres e di Lorenza Bazzoni della Psicologa-psicoterapeuta della Asl n.1 Glam di Sassari. A seguire sono in programma una dimostrazione di difesa personale tenuta dal Maestro Paolo Algisi, un’esibizione di danza della scuola Asd “Dietro le Quinte Danza” di Ilaria Frau e un flashmob che prevede la proiezione di un breve filmato.

Una serata per celebrare e non dimenticare la forza e il coraggio delle donne. Collabora alla manifestazione il Centro commerciale naturale “Le Botteghe Turritane”. Presso le attività commerciali, artigianali e turistiche verranno esposte nelle proprie vetrine o nei loro locali un paio di scarpe rosse femminili o anche un semplice fiocco rosso, come simbolo mondiale della battaglia contro la violenza sulle donne.
Commenti
9:17
Il dirigente scolastico Antonio Fadda ieri ha aperto il consiglio d´istituto a Mamoiada a cui hanno partecipato le famiglie e la docente originaria di Oliena a cui è stata recapitata nei giorni scorsi una lettera con un messaggio minatorio e un proiettile
17:17
Grave intimidazione nei confronti di un noto avvocato del foro di Sassari. Due buste con proiettili e miccia detonante sono arrivate al suo indirizzo nei giorni scorsi. Indagini dei carabinieri
21:42
La Procura di Sassari ha iscritto un terzo nome nel registro degli indagati nell´inchiesta sui furti di cocaina, dall´ufficio Corpi di reato del tribunale sassarese, che tre settimana fa ha portato a due arresti. La nuova indagata sarebbe la compagna di uno dei due
25/3/2017
Circa duecento ultras cagliaritani, arrivati nella stazione ferroviaria turritana in vista dell´amichevole sul campo del Sorso, sono entrati a contatto con quelli sassaresi, nella zona tra Corso Vico e Porta Sant´Antonio. Almeno sei le persone che hanno dovuto ricorrere a cure mediche
16:28
Scontri a Sassari, Nicola Sanna: «La città vuole chiarezza» Il sindaco scrive al ministro dell´Interno Domenico Minniti.
16:46
Dopo gli scontri di sabato scorso a Sassari, è pronta una circolare da inviare a tutte le agenzie di autonoleggio affinché informino la questura sui viaggi previsti dalle tifoserie in trasferta
25/3/2017
Un 29enne cagliaritano è stato arrestato per resistenza aggravata a pubblico ufficiale e lesioni personali e reati previsti dalla normativa sulle manifestazioni sportive
27/3/2017
Una lettera minatoria, con un proiettile nella busta, è stata recapitata ad una maestra elementare di Oliena, che insegna nel vicino paese di Mamoiada. La solidarietà del sindaco e dell´assessore regionale
16:53
La Questura di Palermo ha vietato la vendita di biglietti per il settore ospiti per il match del 2 aprile prossimo in Sicilia. La decisione è stata presa dopo gli scontri avvenuti sabato scorso a Sassari
25/3/2017
«E´ opportuno che venga fatta subito chiarezza sule responsabilità», chiede il presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau. Il sindaco di Sassari Nicola Sanna in contatto con questore e prefetto. Il primo cittadino di Cagliari Massimo Zedda scrive al collega sassarese
26/3/2017
«Niente a che fare con il calcio, bisogna chiarire se è stato fatto tutto per prevenire le violenze», auspica il senatore del Partito Democratico
13:56
I Carabinieri della locale Compagnia, nell’ambito dei servizi a contrasto dell’illegalità diffusa e delle cosiddette “stragi del sabato sera”, nonché della prevenzione illeciti connessi al fenomeno della “movida”, hanno controllato 153 persone, 82 veicoli ed un esercizio pubblico
© 2000-2017 Mediatica sas