Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresAmbienteAmbiente › Porto Torres, Erosione costiera: approvato il progetto
Mariangela Pala 19 dicembre 2014
Approvato dalla Giunta comunale il progetto sugli “Interventi di salvaguardia della fascia costiera e delle infrastrutture nel perimetro urbano” per contrastare il fenomeno dell’erosione costiera
Porto Torres, Erosione costiera: approvato il progetto


PORTO TORRES - Il progetto sugli “Interventi di salvaguardia della fascia costiera e delle infrastrutture nel perimetro urbano” è stato approvato dalla Giunta comunale per contrastare il fenomeno dell’erosione lungo la fascia costiera. Si tratta di interventi conservativi, di tutela e valorizzazione del litorale e delle infrastrutture che si trovano nel Lungomare. Il progetto, è stato finanziato dalla Regione Sardegna nell’ambito dei fondi Por 2007-2013, per un importo pari a 1,6 milioni di euro. Elaborato da un’Ati di professionisti (tra i quali anche locali) in collaborazione con gli uffici comunali, che hanno partecipato a un bando di gara internazionale, il progetto preliminare è stato già approvato e si sta lavorando alla realizzazione del programma esecutivo, in modo da consentire l’avvio dei lavori in primavera e la conclusione degli stessi entro il 2015.

«È un progetto che nel contempo rappresenta anche una sfida, perché la normativa ci impone di completare obbligatoriamente le opere entro la fine del prossimo anno. La priorità degli interventi, basati più sulla sicurezza che sulla fruibilità, è stata concertata con i tecnici dell’assessorato regionale, i quali hanno individuato le aree in cui è necessario avviare subito i lavori per mantenere la sicurezza lungo la costa e nell’adiacente zona abitata», ha sottolineato l’assessore ai Lavori Pubblici, Gavino Gaspa. Sono quattro le zone oggetto degli interventi nel litorale compreso fra lo Scogliolungo e il Lungomare Balai.

Il piano prevede il consolidamento di una parte della costa a ridosso dell’asse stradale adiacente alla piazza della Renaredda, poco prima della spiaggia dello Scogliolungo, in un punto caratterizzato da forti fenomeni di erosione. Sarà, poi, interessato da opere di rinforzo il tratto della radice artificiale della scogliera delle Acque Dolci, litorale per il quale è in progetto anche il ripascimento. La massicciata verrà realizzata in massi naturali disposti per una lunghezza di circa sessanta metri in modo da diminuire le possibilità di scavalcamento da parte delle onde.

Altri interventi sono previsti nella prima insenatura del promontorio di Balai, dove è presente una cavità molto profonda che si spinge, attualmente, sotto l’asse viario del Lungomare, in una zona residenziale e soggetta al traffico dei mezzi. La cosiddetta “grotta della Panchina” sarà interessata da opere di consolidamento mediante spritz-beton fibrorinforzato e armato con rete in fibra composita. Nel resto del promontorio sarà effettuato un ripascimento emerso nella parte più interna dell’insenatura e uno sommerso nella parte più esposta verso mare. Ulteriori lavori, inoltre, interesseranno la costa in prossimità dello Scoglio Ricco, dove sono previsti interventi di natura idraulica volti a mitigare i fenomeni erosivi.
Commenti
23/2/2017
Domani, venerdì 24 febbraio l’amministrazione comunale aderisce all´iniziativa nazionale “M´illumino di meno”, l’iniziativa volta al risparmio energetico
24/2/2017
L´Amministrazione comunale, in collaborazione con il gestore del servizio, Ambiente 2.0, ha programmato per mercoledì 1 marzo, in piazza Umberto I, un evento aperto al pubblico e alle scuole, durante cui sarà valutata la qualità del materiale conferito nei contenitori dell´indifferenziato
23/2/2017
Una vera e propria gara per la raccolta delle pile esauste. Protagonisti gli studenti principali attori di un progetto di educazione ambientale promosso dall’amministrazione comunale nell’ambito dei due istituti comprensivi assieme alla società che gestisce la raccolta dei rifiuti in città
10:04
All’apparire delle alghe nella laguna del Calich, come ad ogni alba che si rispetti, riascoltiamo il medesimo chicchirichì. Il solito costante ritornello, tormentone dei cittadini, che racconta la necessità di nuovi studi per capire cosa sta succedendo nella Laguna del Calich
24/2/2017
Passo in avanti per le bonifiche in Sardegna. La conferenza di servizi convocata dal Ministero dell´Ambiente sul programma di messa in sicurezza e risanamento della falda acquifera dell´area industriale di Portovesme ha infatti avuto un esito positivo
23/2/2017
Saranno eseguite nei primi giorni della settimana prossima da parte dei tecnici dell’Arpas con il supporto del Parco di Porto Conte attente indagini chimico-fisiche e di verifica e determinazione delle specie di macroalghe proliferate in modo anomalo in modo particolare nelle porzioni meno profonde dell’area umida. Nella riunione convocata dal Parco di Porto Conte si è concordata la costituzione di un tavolo tecnico permanente funzionale all’innalzamento del livello di attenzione sulla laguna per una gestione sostenibile e produttiva dell’importante compendio naturalistico
24/2/2017
Una proposta di legge sulla tutela e valorizzazione delle maschere etno antropologiche. E´ l´iniziativa presentata stamane a Nuoro dai Riformatori Sardi
23/2/2017
In merito allo stato di salute della laguna di Alghero, le due associazione ambientaliste chiedono se ci siano fatti di rilevanza penale. Preoccupa il bloom algale di febbraio
20/2/2017
Si tratta di un percorso sulla cresta della falesia che da Polt´Agra porta alle strutture militari della seconda guerra mondiale di Punta Giglio. Appuntamento domenica 26 febbraio
23/2/2017
In venti hanno detto sì, 32 i no. Il dibattito in Aula è stato acceso. Pittalis primo firmatario della mozione. La stoccata al suo assessore da parte del capogruppo Pd, Cocco
© 2000-2017 Mediatica sas