Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresCulturaAssociazionismoOplà, a Porto Torres uno spazio d’incontro sociale
M. P. 2 gennaio 2015
Oplà, uno spazio sociale organizzato dall’associazione di promozione sociale Walking Class Factory, per restituire al territorio di Porto Torres un luogo d’incontro, di formazione
Oplà, a Porto Torres uno spazio d’incontro sociale


PORTO TORRES - "Oplà", uno spazio sociale organizzato dall’associazione di promozione sociale Walking Class Factory, per restituire al territorio di Porto Torres un luogo d’incontro, di formazione e d’informazione. L’iniziativa nasce dal progetto «Cosa vuoi? Essere» che suggerisce il bisogno di individuare dei luoghi di confronto di esperienze, desideri ed opinioni, che non necessariamente comportino spese per il cittadino. Il locale, diretto a creare un ambiente fisico dove esprimersi sia dal punto di vista creativo che sociale e culturale, è stato aperto al corso V. Emanuele, in prossimità della piazza Umberto I, per dare la possibilità, a tutti coloro che ne sentono l’esigenza di condividere uno spazio di lavoro o di condivisione di idee, tempo e saperi.

Il locale comprende, lo spazio espositivo allestito da una mostra di quadri, lo spazio ludico dedicato ai bambini, un luogo di studi dove sono già attivi i corsi di inglese e tedesco, già molto frequentati, e un’officina che ospita i corsi laboratoriali (uncinetto, cucito e maglia). «La nostra idea era quella di creare un luogo dove le persone da 0 a 99 anni potessero incontrarsi e condividere il loro spazio interiore partendo da quello esteriore», ha spiegato una delle responsabili dell’associazione.

Un luogo aperto a tutti, un punto di riferimento anche solo per discutere problematiche comuni o sfogliare un libro davanti ad una tisana, e dove chiunque possa sentirsi libero di proporre un’attività o una chiacchiera. Due altri aspetti importanti sono l’apprendimento continuo e integrato, dedicato a diverse fasce di età, anche nell’ottica di integrare il ruolo di raccordo tra amministrazione comunale e cittadino.
Commenti
10:00
Si chiama European Youth Autumn II (EYA II) l’iniziativa che permetterà al Comune di Belvì di beneficiare per alcuni mesi del supporto di quattordici giovani provenienti da Francia, Spagna, Malta, Germania e Lettonia
© 2000-2016 Mediatica sas