Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmbiente › Porto Torres: addio alla storica «Strada dell’amore»
Mariangela Pala 3 gennaio 2015
Da ieri mattina è entrata in vigore l’ordinanza provinciale che impone al comune di Porto Torres di chiudere al traffico per tutti i veicoli la “Strada dell’amore”. Consentito l´accesso solo ai pedoni e alle bici
Porto Torres: addio alla storica «Strada dell’amore»


PORTO TORRES - Per gli innamorati che avevano pianificato di dichiararsi amore nell’intimità delle loro auto, lungo la cosiddetta “Strada dell’amore”, lo storico sentiero a picco sul mare che si distende tra la chiesetta di Balai lontana e Platamona, dovranno cambiare programma. O scegliere un'altra destinazione. Perché la celebre strada, in seguito all’ennesima ordinanza sindacale, è stata chiusa al traffico per tutti i veicoli, consentendo l’accesso solo ai pedoni e alle biciclette.

Da ieri mattina, infatti, è entrata in vigore l’ordinanza provinciale n°29/2014 che impone al comune di Porto Torres di chiudere al traffico la famosa “Strada dell’amore”, ordinando di predisporre l’apposita segnaletica. «Un’ordinanza figlia di una serie di segnalazioni fatte dall’amministrazione comunale a partire da gennaio 2014, dove più volte quel tratto di strada è stato oggetto di controlli, di verifiche puntuali e bonifiche, poiché sistematicamente veniva fatta oggetto di discariche abusive», ha sottolineato l’assessore al decoro, Davide Tellini. Si tratta di cumuli di rifiuti di ogni genere, anche pericolosi, abbandonati da ignoti a margine della strada, così come è emerso dai controlli effettuati dal Corpo forestale e dalla Vigilanza ambientale. I rifiuti rendevano la zona impraticabile.

In seguito ad una serie di interlocuzioni tra i vari uffici tecnici comunali e provinciali, è stata emanata l’ordinanza dalla Provincia di Sassari che consentirà la chiusura del reliquato stradale a tutti i veicoli, e l’avvio delle bonifiche e della pulizia di tutta l’area (identificata nel Pai come Hg2), a partire da lunedì 5 gennaio. «L’intendimento dell’amministrazione comunale, a cui la Provincia ha consegnato il tratto di strada compreso tra la Torre Abbacurrente e la chiesa di Balai lontana, è di trasformare il sentiero in una zona fruibile: un’area pedonale e ciclabile con un piccolo belvedere», ha aggiunto l’assessore Tellini. L’obiettivo è di riqualificare l’area, in accordo con le autorità competenti, allungando il percorso pedonale/ciclabile che parte dalla strada dell’amore e arriva fino alla Torre Abbacurrente, tracciando i sentieri della zona, classificata sito di interesse comunale.
Commenti
22:38
Un legame che si rafforza e che oggi diventa anche istituzionale nel nome del Santo patrono turritano, il martire Gavino, venerato nei due centri. Porto Torres e Camposano ufficializzano il gemellaggio con un´intesa condivisa dal sindaco Sean Wheeler, presente in questi giorni nel paese campano in occasione della festa patronale, e dal primo cittadino di Camposano, Franco Barbato
24/8/2016
Interrogazione del consigliere comunale sardista Davide Tellini sui disservizi e le difficoltà organizzative della società Ambiente 2.0 specialmente per la realtà condominiale
22:11
«No allo sfruttamento di terreni agricoli per la produzione di energia. Le imprese private non possono continuare a sottrarre pezzi importanti di territorio agli agricoltori sardi in nome di chissà quale interesse pubblico». Lo sostiene il consigliere regionale dei Rossomori Emilio Usula, che preannuncia un’iniziativa in Consiglio
25/8/2016
Dopo la denuncia pubblica del sindaco di Fonni Daniela Falconi, è stata chiesta dal Partito Democratico una verifica delle procedure
25/8/2016
«La Regione sostenga il consorzio e le imprese», chiede con urgenza il Consorzio Bonifica Gallura
10:29
Stupisce ancora di più l’atteggiamento superficiale che continua a regnare in quel di viale Trento. Anziché ammettere gli sbagli e adottare i correttivi del caso, si preferisce trincerarsi dietro cifre parziali, utilizzate strumentalmente nel tentativo di dimostrare che, tutto sommato, le cose non stanno andando poi così tanto male
24/8/2016
È Marco Tedde, vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale, a ritornare sulla spinosa vicenda dell´inceneritore di Tossilo
© 2000-2016 Mediatica sas