Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmbiente › Cattivi odori da impianti Matrìca: Canu chiede controlli
Mariangela Pala 6 gennaio 2015
Da alcune settimane gli operai, impegnati nei cantieri di Matrìca, lamentano un odore pungente e sgradevole che pare abbia provocato dei malori ad alcuni lavoratori. Il consigliere Canu chiede verifiche
Cattivi odori da impianti Matrìca: Canu chiede controlli


PORTO TORRES - Da alcune settimane gli operai, impegnati nei cantieri di Matrìca, lamentano un odore pungente e sgradevole che pare abbia provocato dei malori ad alcuni lavoratori. Il primo impianto di chimica verde Matrìca, nasce nel 2011 dalla joint venture tra Versalis (Eni) e Novamont, con l’obiettivo di riconvertire il petrolchimico di Porto Torres in uno dei più innovativi complessi integrati di chimica verde al mondo, con l’avvio di produzioni ad alto valore aggiunto che utilizzano materie prime da fonti rinnovabili vegetali.

A segnalare il disagio, è il consigliere comunale del Centro democratico, Angelo Canu, che in un’interrogazione chiede al sindaco di accertarsi che non vi siano pericoli per la salute. Esalazioni maleodoranti con un impatto molto intenso a livello di odore, dal forte aroma “chimico”, che da giorni sono chiaramente percepibili, e che non solo infastidiscono gli operai ma creano forte preoccupazione per la salute. «Occorre verificare le cause, perché si possa essere certi che queste esalazioni non siano pericolose per la salute», sostiene Canu.

Il consigliere chiede se gli uffici predisposti alla tutela ambientale e della salute siano al corrente della situazione, e se abbiano provveduto a rilevare la percezione degli odori, oltre ad effettuare un’attività di monitoraggio, per appurare che tutto si svolga a norma secondo i parametri stabiliti dalla legge. Il consigliere Canu, si rivolge al sindaco come primo responsabile della salute pubblica e lo invita ad affrontare il problema, «Bisogna assicurarsi che i “fumi” non possano recare danno alla salute dei cittadini, poiché in passato abbiamo pagato a caro prezzo tutto questo, nell’indifferenza generale». Per Canu, quindi, restano solo due cose da capire: l'eventuale pericolo per la salute pubblica e il rispetto dei parametri normativi da parte dell'azienda, senza alcun rischio.
Commenti
14:14
Riduzione sulla tariffa del tributo per la raccolta dei rifiuti per coloro che decideranno di avvalersene. L'adesione determinerà risparmi per le utenze tra il 5 e il 10%
20:48
Chiusa un’intera area di circa un ettaro che ricade nel Comune di Porto Torres sede di detenzione e traffico organizzato di rifiuti pericolosi. Ragioni che hanno fatto scattare il sequestro preventivo di un´area del Consorzio industriale di Sassari
17:52
Primo Maggio all´Asinara a 20 anni dalla istituzione del Parco Nazionale confronto tra le istituzioni e le aree protette della Sardegna, escursioni e musica
27/4/2017
Per l’associazione di trapiantati si è concluso un fine settimana ricco di appuntamenti: sabato una giornata di solidarietà e sport all’Istituto Paglietti e il giorno precedente un incontro con gli studenti del Liceo Azuni di Sassari e un’assemblea pubblica nello stesso Comune. Infine domenica un’assemblea dei soci della Provincia
27/4/2017
Una ferita profonda al cuore di uno dei paesaggi più suggestivi del mondo: ha detto il deputato Unidos Mauro Pili nell’interrogazione urgente al Ministro dell’Ambiente e a quello della Difesa
27/4/2017
Il consorzio industriale provinciale del Nord Est Sardegna, con un investimento di 20 milioni di euro, vorrebbe raddoppiare i metri quadrati da destinare alla discarica di Spiritu Santu
© 2000-2017 Mediatica sas