Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmbiente › Porto Torres, Autoparco comunale: urgente la bonifica
Mariangela Pala 8 gennaio 2015
L’amministrazione comunale ha predisposto una gara per l’esecuzione del servizio di rimozione e smaltimento dei rifiuti da demolizione e costruzione abbandonati da ignoti presso l’autoparco comunale
Porto Torres, Autoparco comunale: urgente la bonifica


PORTO TORRES - L’amministrazione comunale ha predisposto una gara, con la consultazione di almeno cinque operatori economici, per l’esecuzione del servizio di rimozione e smaltimento dei rifiuti da demolizione e costruzione, plastici e ferrosi, abbandonati da ignoti presso l’autoparco comunale. Nato su un terreno privato, situato in località “Andriolu”, nei pressi della sede del Poliambulatorio e del Posto fisso di Polizia, l’autoparco in origine doveva accogliere le auto e i veicoli di proprietà del patrimonio comunale. E’ stato poi trasformato in un’area che ospita diverse attività e servizi, fra cui un’ autorimessa per custodire i mezzi posti sottosequestro dalla Polizia Municipale, i magazzini utilizzati dall’ufficio manutenzione del Comune, in particolare dalla Multiservizi, oltre a divenire sede di alcune associazioni culturali.

Ma soprattutto si trovano depositati ingenti quantitativi di rifiuti, accumulati nel tempo in modo indiscriminato, che hanno ridotto l’autoparco comunale in condizioni di elevata precarietà ambientale non più prorogabile nel tempo, poiché rappresentano un elevato rischio di inquinamento per suolo, sottosuolo e aria. Indispensabile, dunque, provvedere alle operazioni di rimozione dei rifiuti, al fine di ripristinare lo stato dei luoghi e le condizioni di sicurezza sanitaria e ambientale del sito.

Gli uffici tecnici competenti, dopo aver provveduto a quantificare il cumulo della spazzatura da smaltire, hanno predisposto una procedura negoziata che permetterà al Responsabile del procedimento, l’ingegner Claudio Vinci, di selezionare la ditta che effettuerà tale servizio. Nell’assestamento del bilancio, approvato dal Consiglio comunale il 27 novembre 2014, era stata prevista la somma di circa 122mila euro, di cui 92mila euro da destinare alla bonifica di una parte della quantità di rifiuti presenti nel sito, e 30mila euro circa al risanamento delle micro discariche presenti nel territorio comunale.
Commenti
18/1/2017
Onde che sembrano spazzare via la spiaggia di Balai. A seguito del vento di grecale cresciuto questa mattina, il mare ha cominciato a gonfiarsi con vistose onde alte fino a sei metri finendo prima sulla battigia e poi invadendo l’intera spiaggia
8:41
Il forte vento di ieri mattina ha fatto cadere un vecchio albero di pino dal giardino di fronte l’istituto del liceo scientifico “Europa Unita” danneggiando una parte del recinto. Una situazione più volte segnalata dal consigliere Davide Tellini
17/1/2017
Raccolta rifiuti e spazzamento a rischio il 28 gennaio. L’accordo sulla società consortile tra le aziende che gestiscono il servizio raccolta rifiuti urbani non c’è stato e le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Fiadel hanno deciso di proclamare lo sciopero probabilmente alla fine del mese di gennaio
17/1/2017
Richiesta del consigliere sardista Davide Tellini di inserimento all´ordine del giorno del consiglio comunale la discussione sul servizio raccolta Rifiuti solidi urbani
9:53
A chiedere le dimissioni dell’assessore all’Ambiente e del direttore generale della Protezione civile sarda è Paolo Truzzu, consigliere regionale di Fratelli d’Italia-An
17/1/2017
Entro luglio le singole regioni dovranno recepire la legge che introduce i LEPTA, ossia il livello minimo omogeneo in tutto il territorio nazionale per lo svolgimento delle attività che il Sistema nazionale è tenuto a garantire
© 2000-2017 Mediatica sas