Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaSanità › Chiusura servizi sanitari, appello di Scarpa alla Asl
M. P. 10 gennaio 2015
Appello del sindaco Beniamino Scarpa alla Asl e alla Regione contro la chiusura dei servizi sanitari essenziali a Porto Torres
Chiusura servizi sanitari, appello di Scarpa alla Asl


PORTO TORRES - In merito alla decisione di trasferire gli uffici amministrativi distrettuali dell’Asl numero 1 presso la sede di Sassari, nonostante in origine previsti all’interno del Poliambulatorio Andriolu da un accordo tra l’amministrazione comunale e la direzione sanitaria, interviene il sindaco: «Lo scorso novembre il Comune di Porto Torres e la Asl di Sassari hanno sottoscritto un protocollo che prevedeva la realizzazione di diverse azioni necessarie all’eliminazione di tutti i disagi sopportati dagli utenti in seguito alla improvvisa chiusura del Poliambulatorio Asl di via delle Terme, integrando tutti i servizi nel Poliambulatorio di Andriolu. L’amministrazione comunale diffida la Asl dal mettere in atto trasferimenti di servizi a Sassari». Così il sindaco Beniamino Scarpa sull’ipotesi di chiusura di diversi servizi sanitari a Porto Torres.

Il sindaco ha scritto alla Asl di Sassari, al Presidente della Regione e all’Assessore regionale alla Sanità. «La stessa amministrazione comunale, al momento della sottoscrizione del protocollo con la Asl – sottolinea il sindaco – ha fatto tutti i passi necessari per trovare soluzione ai problemi, mettendo temporaneamente anche a disposizione due propri stabili per ospitare alcuni servizi e superare così l’emergenza. Sembrerebbe, invece, che il pagamento ticket, il cambio medico o pediatra, il servizio farmaceutico per l’autorizzazione dei panni dei malati, l’esenzione per reddito e il supporto per i pazienti allettati siano in fase di trasferimento a Sassari. Tutto ciò avverrebbe in contrasto con gli indirizzi condivisi alla stipula del protocollo e in un momento in cui, tra l’altro, risulta essere ancora chiuso al pubblico l’ambulatorio di Ortopedia e Fisioterapia, la cui riapertura non è mai stata comunicata dalla Asl».

Scarpa ricorda che «Porto Torres è una città con quasi 23mila abitanti, dove insistono vaste aree produttive, industriali, portuali e turistiche in cui lavorano centinaia di persone e dove ne transitano migliaia. Non è accettabile che si smantellino i servizi sanitari essenziali e che i miei concittadini debbano pagare sulla loro pelle gli effetti di ritardi e decisioni che stanno creando enormi disagi. Chiediamo perciò – conclude il sindaco – che si ottemperi a quanto previsto dal protocollo sottoscritto dalla Asl con l’amministrazione comunale e che vengano garantiti tutti i servizi amministrativi e sanitari essenziali nella nostra città».
Commenti
19:08
Accordo sulle progressioni salariali per i lavoratori della Asl di Carbonia-Iglesias. Oggi pomeriggio, è stato firmato l´accordo tra Regione Autonoma della Sardegna ed i sindacati
15:00
Il Policlinico Duilio Casula è tra i nove migliori centri a livello europeo: durante la giornata l´equipe del professor Roberto Puxeddu ha operato con successo tre pazienti
1/12/2016
In programma domani e sabato, a Donigala Fenughedu, il 14esimo congresso regionale Fadoi Animo, la principale occasione di incontro annuale e aggiornamento professionale per i medici e gli infermieri che lavorano nelle Unità Operative di Medicina Interna dell´Isola
1/12/2016
La Lila di Cagliari celebra così la Giornata mondiale di lotta all´Aids. In Sardegna le cifre sono in calo (63 nel 2014), ma non è il caso di abbassare la guardia
© 2000-2016 Mediatica sas