Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaLavoro › Chimica: Eni conferma impegni a Porto Torres
M. P. 14 gennaio 2015
Eni ribadisce alla Regione Sardegna la volontà di investire nell´isola. Confermate le bonifiche e il rispetto degli accordi presi sulla chimica verde a Porto Torres
Chimica: Eni conferma impegni a Porto Torres


PORTO TORRES - Eni ribadisce alla Regione Sardegna la volontà di investire nell'Isola, anche nella direzione di soluzioni orientate a superare il gap di competitività determinato dai costi dell'energia per imprese e famiglie. E' quanto emerso, ieri in occasione dell’incontro a Roma, tra il governatore Francesco Pigliaru e l'ad Eni Claudio Descalzi. L'impegno dell'Eni si aggira sull'1,2 mld.
Confermate le bonifiche e il rispetto degli accordi presi sulla chimica verde, in particolare su Porto Torres che si candida a diventare un polo centrale della chimica verde in Europea. Tra gli obiettivi anche la valorizzazione di imprese e maestranze, e la disponibilità delle aree dismesse per nuove attività.

In vista dell'incontro di ieri a Roma, l'assessore regionale dell'Industria, Maria Grazia Piras, aveva ricordato che Eni si era impegnata a mettere sul piatto 1,2 miliardi di euro tra interventi di bonifica e nuovi investimenti. Vari i punti trattati da Pigliaru con Descalzi, a partire dall'esame dello stato di attuazione del protocollo sulla chimica verde e il complessivo posizionamento strategico di Eni in Sardegna, sia attuale che nella prospettiva di sviluppo. Pur considerando i ritardi sull'adeguamento normativo comunitario e nazionale che definiva le condizioni competitive e di mercato ottimali per gli impianti di bioplastiche, Eni rimane nell'Isola anche per definire soluzioni orientate a superare il gap di competitività determinato dai costi dell'energia per imprese e famiglie.

«E' stato un primo incontro interlocutorio per esporre le reciproche posizioni e avviare il confronto - ha commentato il governatore alla fine della riunione - Si è concordato un aggiornamento in tempi ristretti con il coinvolgimento del ministero dello Sviluppo Economico per la ricognizione e il coordinamento dell'attività degli specifici tavoli tematici, che sono già avviati e che in Sardegna includono anche le parti sociali e i territori». Oltre ai rispettivi vertici, erano presenti al tavolo, per la Regione Sardegna, l'assessore dell'Industria Maria Grazia Piras e l'assessore dell'Ambiente Donatella Spano, per l'Eni Salvatore Sardo, Chief Downstream & Industrial Operations Officer, e i responsabili delle singole divisioni strategiche.
Commenti
14:10
L’ufficio di collocamento della Capitaneria di porto di Porto Torres intende verificare la disponibilità di marittimi per la chiamata urgente di imbarco sulla nave “Sharden” in qualità di assistente d’ufficio
21/1/2017
«La Giunta rompa il silenzio e intervenga per consentire la ripresa dell´attività e salvaguardare ventinove posti di lavoro. Quelli di Olmedo non sono lavoratori di serie B», dichiara il vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale
© 2000-2017 Mediatica sas