Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaUrbanistica › Porto Torres: in consiglio la querelle tra Canu e Cermelli
Mariangela Pala 14 gennaio 2015
La seduta odierna del Consiglio comunale si apre con il dibattito tra il consigliere Angelo Canu e il Presidente del consiglio Ivan Cermelli, nato in seguito all’adozione del Piano urbanistico comunale
Porto Torres: in consiglio la querelle tra Canu e Cermelli


PORTO TORRES - La seduta odierna del Consiglio comunale si apre con il dibattito tra il consigliere Angelo Canu e il Presidente del consiglio Ivan Cermelli, nato in seguito all’adozione del Piano urbanistico comunale, votato dalla maggioranza consiliare il 19 dicembre scorso. In quell’occasione il consigliere Angelo Canu aveva sollevato dubbi sulle eventuali incompatibilità che potevano esserci da parte dei consiglieri, nel momento del voto sul Puc, chiedendo al Sindaco e al Presidente del consiglio di «assicurarsi sulla assenza di tale eventualità, trattandosi di materia urbanistica e quindi di aumento di cubature, indici e permessi edificatori e interessi economici».

Il consigliere Canu aveva presentato un esposto alla Procura della Repubblica, sottolineando le risposte con «toni concitati e le reazioni scomposte dal parte del presidente Cermelli e del consigliere Cossu». La risposta del Presidente Cermelli non si era fatta attendere con la contro querela formalizzata a tutela dell’intero consiglio. Il regime di incompatibilità è tassativamente regolato dalla legge. Si parla di interessi dell’amministratore che possono interessare o lui , o parenti e affini fino al quarto grado. Secondo Cermelli il consigliere Canu pur sostenendo che vi erano dei consiglieri in situazione di incompatibilità, non ne ha indicato i nomi e pertanto sarebbe passibile di querela, in quanto essendo pubblico ufficiale ha l’obbligo di impedire il voto illegittimo; oppure ha affermato il falso suscettibile di querela per diffamazione.

All’annuncio della contro querela, Canu risponde: «I miei diritti e doveri di consigliere sono identici a Cermelli, compreso il dovere di controllo degli atti emessi dall’organo politico amministrativo del Comune di Porto Torres, al fine di poter esprimere il voto con assoluta serenità». Il consigliere afferma di aver chiesto certezza di incompatibilità degli amministratori votanti, per evitare l’inficiamento futuro della votazione, agendo a tutela dei consiglieri tutti e della cittadinanza intera. «Nella registrazione video-audio e nella trascrizione della seduta – conclude Canu – al mio secondo intervento dichiaro chiaramente che quello era il mio intento».
Commenti
24/8/2016
«Un omaggio a un grande uomo che ha lasciato un’impronta indelebile», ha dichiarato questa mattina il sindaco Nicola Sanna
© 2000-2016 Mediatica sas