Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmbiente › Porto Torres: il Fiu dice no alla chimica verde
M. P. 14 gennaio 2015
Il Fronte Indipendentista Unidu aderisce alla manifestazione indetta dal Comitato “No Chimica Verde” prevista per martedì 20 gennaio alle ore 10 a Sassari davanti al Tribunale di via Roma
Porto Torres: il Fiu dice no alla chimica verde


PORTO TORRES - Il Fronte Indipendentista Unidu aderisce alla manifestazione indetta dal Comitato “No Chimica Verde” prevista per martedì 20 gennaio alle ore 10 a Sassari davanti al Tribunale di via Roma. In quell’occasione si svolgerà infatti l’udienza del famoso processo “darsena dei veleni”, sul disastro ambientale legato ai veleni del poligono militare di Quirra, contro diversi dirigenti della Syndial ed ex Polimeri Europa. «Il nostro territorio è avvelenato e in larga parte ormai compromesso, ma - riporta la nota del Fiu - è ancora possibile invertire la tendenza che vede la zona di Sassari e Porto Torres ostaggio di logiche distruttive e coloniali».

Il Fronte Indipendentista Unidu chiama dunque tutta la cittadinanza a partecipare in maniera massiccia al presidio per testimoniare forza e vigilanza e per lanciare un messaggio forte e chiaro: «chi ha distrutto il nostro territorio, sfruttato i lavoratori poi lasciati sul lastrico, e avvelenato la nostra vita deve pagare e niente deve restare impunito».
Commenti
20/1/2017
C’è attesa per i cantieri sulla forestazione, aspettative di giovani e meno giovani disoccupati che sperano in una boccata d’ossigeno che sembra non arrivare mai. Nel frattempo è arrivata la notizia della sottoscrizione della convenzione da parte del Centro Servizi per il Lavoro di Sassari per l´avvio delle chiamate per il cantiere di forestazione
19/1/2017
Il forte vento di ieri mattina ha fatto cadere un vecchio albero di pino dal giardino di fronte l’istituto del liceo scientifico “Europa Unita” danneggiando una parte del recinto. Una situazione più volte segnalata dal consigliere Davide Tellini
20/1/2017
Abbiamo il timore che si tratti dell’ennesimo annuncio che serve a distogliere l’attenzione dalla paralisi dell’amministrazione. Auspichiamo che le chiacchiere siano finite e sia giunta l’ora dell’azione amministrativa concreta
19/1/2017
A chiedere le dimissioni dell’assessore all’Ambiente e del direttore generale della Protezione civile sarda è Paolo Truzzu, consigliere regionale di Fratelli d’Italia-An
© 2000-2017 Mediatica sas