Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresAmbienteAssociazionismo › Volontari di Protezione civile, una risorsa per Porto Torres
Mariangela Pala 15 gennaio 2015
L’obiettivo è quello di coordinare sul territorio comunale un gruppo di associazioni, in modo da formare, in caso di necessità, un´unica struttura di facile e rapida chiamata per gli interventi
Volontari di Protezione civile, una risorsa per Porto Torres


PORTO TORRES - Il volontariato di Protezione civile è divenuto negli ultimi anni un fenomeno che ha assunto caratteri di partecipazione e di organizzazione particolarmente significativi. L’obiettivo è quello di coordinare sul territorio comunale un gruppo di associazioni, in modo da formare, in caso di necessità, un'unica struttura di facile e rapida chiamata per gli interventi. Più è alto il livello organizzativo delle associazioni, più solide sono la loro efficacia e la loro autonomia. «L’amministrazione comunale intende costituire un gruppo di protezione civile fondamentale per dare peso e corpo al Piano di protezione civile che sta compiendo i propri passi amministrativi all’interno del consiglio comunale», afferma l’assessore alla protezione civile, Davide Tellini.

«Per tale ragione si cerca di coinvolgere volontari di associazioni e semplici cittadini - aggiunge Tellini - che abbiano voglia di partecipare a questo progetto». Quattro le associazioni di volontariato che sostengono l’amministrazione comunale nelle attività a tutela del territorio: Aispava, Anpana, Aeopc e la compagnia barracellare. Sulle loro attività svolte è stato illustrato il bilancio, ieri al Palazzo del Marchese, dall’assessore Tellini, che ha sottolineato come i contributi siano stati concessi in base al numero degli iscritti e alle competenze, requisiti che hanno permesso alla compagnia barracellare di ottenere maggiori finanziamenti, grazie anche al loro impegno nell’attività di monitoraggio del territorio, in particolare nell’agro dove sono state individuate diverse discariche abusive (10 le persone responsabili segnalate).

Si sono inoltre distinti nella lotta al randagismo e nel garantire il presidio quotidiano nelle scuole (garantendo tre turni giornalieri), e per il supporto nelle varie manifestazioni organizzate dall’amministrazione comunale. L’Aispava, invece, oltre ad offrire un servizio di protezione animali e vigilanza ambientale, si occupa del recupero di soggetti che vivono situazioni di disagio. L’associazione Anpana svolge attività di protezione civile ambientale, un’attività specialistica legata alla zoofilia, alla lotta al randagismo e alle attività legate alla microchippatura: quest’anno hanno proceduto a catturare e ad affidare 43 cani ai canili convenzionati con il comune di Porto Torres.

Hanno inoltre provveduto a microchippare 294 cani. Ulteriori servizi riguardano il monitoraggio del Rio Mannu in giornate meteo sfavorevoli. Infine l’Aeopc si occupa di servizio di difesa ambiente, controllo del territorio,vigilanza nei parchi. L’associazione ha inoltre svolto un’efficace attività di bonifica nella zona C1/2, rinvenendo trappole per cani, in via Monti e via Lussu. Tutte le associazioni hanno garantito il loro sostegno durante gli eventi sportivi, religiosi e manifestazioni di spettacolo. A fine gennaio è prevista un’esercitazione di protezione civile che coinvolgerà le scuole.
Commenti
17:14
Una serata di giochi alla riscoperta dei quartieri, a partire dal Porto di Cagliari. La serata organizzata dal Centro di quartiere La Bottega dei Sogni è dedicata al Mare e al Vento
© 2000-2016 Mediatica sas