Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaAmbiente › Rifiuti pericolosi a Li Pidriazzi, ordine di rimozione
Mariangela Pala 9 marzo 2015
Ordinanza di rimozione di un deposito incontrollato di rifiuti speciali “pericolosi e non” all’interno di un’area privata, in località Li Pidriazzi
Rifiuti pericolosi a Li Pidriazzi, ordine di rimozione


PORTO TORRES - Ordinanza di rimozione di un deposito incontrollato di rifiuti speciali “pericolosi e non” all’interno di un’area privata, in località Li Pidriazzi. Una vera e propria discarica abusiva riscontrata a seguito di sopralluogo eseguito nel novembre scorso dal Corpo della Polizia locale di Porto Torres, che accertava la presenza di un deposito di rifiuti provenienti da attività di demolizione di opere edili, realizzate in assenza di una concessione edilizia, riferiti a diverse tipologie: Blocchi in cis, lastre di fibrocemento, eternit, porte, finestre a vetri, pannelli di cartongesso, travi in legno divani, poltrone, bombole a gas, estintore, copertoni di autoveicoli e altro ancora.

Visibili anche televisori, frigoriferi, materassi, scaldabagno e buste di plastica contenenti rifiuti di giardinaggio, corrugato e tubi di plastica. Già nell’aprile 2014, l’ordinanza dirigenziale disponeva, nei confronti dei soggetti solidalmente responsabili, l’ordine di demolire a propria cura e spesa le opere depositate. Il titolare della disponibilità del terreno censito al catasto, in qualità di locatario ed esecutore materiale del deposito incontrollato non ha mai ottemperato a quell’ordine, e nessun atto è stato posto in essere fino ad ora per rimuovere i rifiuti pericolosi depositati.

Considerando che l’intera area versa in condizioni di elevata precarietà ambientale e rappresenta un rischio di inquinamento per suolo, sottosuolo e aria, tramite ordinanza emessa dal Commissario straordinario Giuseppe Deligia, si ordina al soggetto responsabile, entro il termine di 30 giorni dalla notifica, la rimozione e lo smaltimento di tali rifiuti per ripristinare le idonee condizioni di sicurezza sanitaria ed ambientale, decorso tale periodo si procede all’esecuzione d’ufficio in danno ai soggetti obbligati e al recupero delle somme anticipate dall’amministrazione.
Commenti
14:40
Venerdì 29 luglio due importanti conferenze che vedranno protagonisti il progetto Life Sterna realizzato a Stintino e gli studi sul sito storico di Palmira in Siria
16:35 video
L´intervento s'inserisce all'interno del progetto di Cittadinanza Attiva in procinto di prendere ufficialmente avvio ad Alghero. Carmelo, algherese residente a Parigi, ha voluto lasciare un segno tangibile del legame e dell´amore che lega la sua famiglia alla città. Le immagini
27/7/2016
Pulizie generali in città ed interventi cadenzati nelle alberate, prati e spazi verdi. Impegnati oltre quaranta operai
27/7/2016
Quotidiani e annosi problemi sull´igiene pubblica ad Alghero: i cassonetti in via Catalunya vengono rimossi ma i rifiuti vengono lasciati lungo la pubblica via. Maleducazione crescente
27/7/2016
L´intervento prevede l’acquisizione del lotto di terreno adiacente all’ecocentro, in modo da ottenere un notevole miglioramento della funzionalità dell’area
26/7/2016
Il report ha permesso di mettere in evidenza come, per esempio nel periodo 1998-2015, nonostante l’aumento delle segnalazioni degli incendi si attesti su un più 10%, tutti i dati sulle superfici medie percorse dalle fiamme sono in diminuzione
© 2000-2016 Mediatica sas