Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieportotorresCronacaArresti › Furto aggravato in concorso, arresto a Porto Torres
M. P. 10 marzo 2015
Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Porto Torres, hanno tratto in arresto Claudia Adzovic, 33enne, specializzata nel borseggio
Furto aggravato in concorso, arresto a Porto Torres


PORTO TORRES - Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Porto Torres, guidati dal tenente Fabrizio Macrì a conclusione di mirata attività di indagine, hanno tratto in arresto Claudia Adzovic, 33enne, residente presso il locale campo nomadi di Ponti Pizzinnu, in esecuzione dell’Ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta dal Giudice per le Indagini preliminari del Tribunale di Sassari, per il reato di furto aggravato in concorso.


La donna, specializzata nel borseggio, mentre era in coda all’interno di una farmacia, si serviva della figlia minore per distrarre le sue vittime e, sfruttando un dispositivo artigianale di sostegno che le consentiva di lasciare libere le mani nonostante tenesse in braccio la bambina, asportava dalle tasche dei malcapitati denaro contante e altri oggetti personali di valore. Da tempo i militari erano sulle sue tracce grazie alle numerose segnalazioni pervenute da parte di cittadini che hanno tutti lamentato di essere stati borseggiati nelle medesime circostanze di tempo e di luogo.
Commenti
22/10/2017
E´ accusato di porto di strumenti atti ad offendere, violenza, resistenza e minaccia aggravata a Pubblico Ufficiale. Provvidenziale l´intervento dei Carabinieri in un condominio di Olbia
21/10/2017
L’attenzione dei Baschi verdi della Compagnia della Guardia di finanza di Sassari, si è concentrata questa volta nel piccolo centro abitato di Valledoria, dove hanno proceduto all’arresto di un 23enne
21/10/2017
Come già avvenuto la scorsa settimana, ieri mattina (venerdì), i Carabinieri della Stazione di Olbia Centro hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Procura della Repubblica nel Tribunale di Tempio che ha concordato con l’attività investigativa svolta dai Carabinieri, nei confronti di un 40enne olbiese, già noto alle Forze dell´Ordine
© 2000-2017 Mediatica sas